Cerca

Fontana: "Lombardia simbolo del progresso in Italia e Europa"

CRONACA
Fontana: Lombardia simbolo del progresso in Italia e Europa

Fotogramma

"La ricorrenza ha per me un valore particolare. Tanti sono i ricordi che da presidente del consiglio regionale prima e della Giunta poi che mi legano a questa istituzione, divenuta simbolo di lavoro e del progresso, in Italia e in Europa". Lo ha detto il governatore lombardo, Attilio Fontana, durante le celebrazioni per il 50esimo anniversario dalla nascita di Regione Lombardia. Fontana ha quindi salutato "la persona che per prima ha avuto l'onore di guidare la Regione Lombardia", Piero Bassetti, presente in aula per una ‘lectio’. "L’amministrazione regionale - ha proseguito il governatore lombardo - è cresciuta insieme alla società lombarda, splendida sintesi di anime diversificate che arricchiscono il territorio con visione e concretezza. Il dialogo tra l’istituzione e i suoi cittadini rappresenta l’elemento determinante perché siano soddisfatti i bisogni di benessere e di sicurezza di chi qui abita ed opera”.


Quindi ha aggiunto: “Le celebrazioni di anniversari acquistano forza e significato quando sono lo spunto per approfondire e riflettere sui traguardi raggiunti e sugli obiettivi futuri. Il complesso momento storico che stiamo vivendo può rappresentare una valida occasione per dare nuovi impulso alla istituzione regionale e immaginare scenari sui quali impegnare energie culturali e politiche”.

"Consapevoli del ruolo che Regione Lombardia ha svolto nel passato, ci troviamo ora a riflettere sul futuro della nostra istituzione, anche alla luce di quanto è successo negli ultimi mesi, mesi in cui la malattia, la sofferenza e, molte volte, anche la morte sono entrate nelle nostre famiglie", ha detto ancora. "Dal 1970 - ha osservato Fontana - la Lombardia è profondamente mutata, a livello economico, sociale e culturale. In questa regione dinamica e produttiva, si uniscono vocazione internazionale e attenzione ai territori in una perfetta complementarietà".

"Ho un ricordo speciale - ha quindi sottolineato Fontana - dei miei anni da sindaco di Varese: amministrare un Comune è un compito gratificante ma di grande responsabilità. Per questo motivo, da presidente di Regione, ho sempre voluto rafforzare il rapporto con gli Enti Locali, veri interpreti delle esigenze dei cittadini". Fontana ha quindi aggiunto: “Mai deve mancare il dialogo tra l'istituzione e l'uomo affinché non si realizzi quella pericolosa frattura che conduce alla perdita di fiducia del cittadino verso il suo Governo. Lo stesso percorso verso il riconoscimento di un'autonomia rafforzata dovrà essere condiviso e partecipato tra Regione, province e Comuni”.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.