Cerca

Palermo, condannato per mafia percepiva il reddito di cittadinanza

CRONACA
Palermo, condannato per mafia percepiva il reddito di cittadinanza

Immagine di repertorio (Fotogramma)

Era stato condannato in via definitiva per associazione mafiosa ma nonostante ciò aveva chiesto e ottenuto il reddito di cittadinanza. La Guardia di finanza di Corleone (Palermo) ha denunciato un uomo, sottoposto all'obbligo di soggiorno nel comune di Corleone, per indebita percezione del sussidio. L'uomo aveva ottenuto il sussidio nell'aprile del 2019 nonostante fosse stato condannato in via definitiva per il reato previsto all'articolo 416 bis del codice penale, condanna che preclude la possibilità di ottenere il beneficio. Le fiamme gialle hanno sequestrato la card su cui vengono caricate le somme e hanno segnalato il caso all'Inps che adesso provvederà alla revoca del beneficio e al recupero delle somme già percepite indebitamente: 9.800 euro.




RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.