Cerca

Piazza San Carlo, il fidanzato di Erika: "Colpe non solo di banda dello spray"

CRONACA
Piazza San Carlo, il fidanzato di Erika: Colpe non solo di banda dello spray

Afp

"Non penso che le colpe di quanto accaduto in piazza San Carlo siano solo dei quattro ragazzi della cosiddetta banda dello spray". A dirlo all'Adnkronos Fabio Martinoli, il fidanzato di Erika Pioletti, la donna uccisa durante i fatti di piazza San Carlo a Torino. Oggi sono stati condannati in appello ad oltre 10 anni di carcere i quattro ragazzi ritenuti responsabili di aver scatenato il panico durante la finale di Champions League tra Juventus e Real Madrid, la sera del 3 giugno 2017, a seguito del quale la folla in fuga ha causato la morte di due persone e il ferimento di oltre 1.500.


"Loro hanno sicuramente una percentuale di colpa in questa vicenda, ma un'altra percentuale ne hanno altri. Se le cose fossero state programmate e gestite diversamente a Torino - spiega Martinoli -, probabilmente non si sarebbe arrivati alla tragedia. Certo quei ragazzi hanno scatenato il caos ma se il panico è controllato non si giunge a quello che abbiamo vissuto".

Poi aggiunge: "Erika è sempre nei miei pensieri. Credo che oltre a una giustizia terrena ci sia anche quella divina. Vorrei che pagassero tutti i colpevoli di questa tragedia, non solo i quattro ragazzi della banda dello spray".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.