Cerca

Supplenti scuola, Azzolina: "Ecco chi andrà in cattedra"

CRONACA
Supplenti scuola, Azzolina: Ecco chi andrà in cattedra

(Fotogramma)

"Sull’assegnazione delle supplenze qualcuno vuole far credere che daremo le cattedre a chi non sa insegnare e non ha titolo a farlo. Niente di più falso. Voglio rassicurare tutti, soprattutto le famiglie: stiamo facendo l’esatto contrario". Lo scrive sulla sua pagina Facebook la ministra dell'Istruzione, Lucia Azzolina che aggiunge: "Noi stiamo cambiando sistema. Per infanzia e primaria i contratti a tempo determinato, perché di questo stiamo parlando, andranno prima a chi è abilitato, e dopo, in subordine, a chi si sta laureando in Scienze della formazione primaria".


"Si tratta - spiega - della laurea che abilita all'insegnamento proprio per questo grado di scuola e durante la quale si fanno anche specifici percorsi di tirocinio. Parliamo quindi di giovani preparati, perché già in possesso delle competenze derivanti dallo svolgimento del tirocinio". "Fino ad oggi - ricorda - accadeva che le supplenze potessero andare a chiunque, anche a chi non era minimamente formato, attraverso le cosiddette Mad, le messe a disposizione. Si presentava un curriculum a scuola e avveniva la chiamata".

"Ci rimproverano per questo? - conclude - Diamo spazio ai giovani, in un Paese che li ha spesso dimenticati. Giovani che hanno scelto di insegnare. E a chi dice che non pensiamo ai precari, rispondo che abbiamo messo 78mila posti a concorso. Non confondano le acque per fare propaganda".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.