Cerca

Pavia, si finge pm e truffa donna per 5.000 euro: arrestato 55enne

CRONACA
Pavia, si finge pm e truffa donna per 5.000 euro: arrestato 55enne

Immagine di repertorio (Fotogramma)

La polizia di Stato di Pavia ha individuato e denunciato ieri un cittadino italiano residente a Pavia di 55 anni, per i reati di truffa e sostituzione di persona. I fatti sono avvenuti nella serata di giovedì scorso quando negli uffici della squadra mobile della Questura si è presentata una donna di 50 anni che, in preda alla disperazione, ha raccontato ai poliziotti una vicenda che la vedeva suo malgrado protagonista in quanto vittima. In particolare, la donna ha riferito agli agenti che qualche settimana fa, mentre si trovava alla fermata dell’autobus a Pavia, era stata avvicinata da un uomo sulla sessantina e dall’aspetto distinto che con modi garbati aveva iniziato con lei una conversazione.


I due si erano incontrati nuovamente nei giorni successivi e in occasione degli ulteriori incontri l’uomo si era presentato come un importante e potente sostituto procuratore che lavorava tra Milano e Roma, millantando importanti e pericolose operazioni che l’avevano visto protagonista. Attraverso questi racconti l’uomo è riuscito a carpire la fiducia della donna, in difficoltà economica e con un’anziana madre da accudire, dicendole che grazie alla sua importante posizione lavorativa avrebbe potuto aiutarla a risolvere i suoi problemi facendole ottenere dei rimborsi statali, di fatto del tutto inesistenti, legati all’emergenza Covid.

Avvalendosi di tali artifici e mostrando finti bonifici bancari, l'uomo in più occasioni si è fatto consegnare dalla donna denaro contante per quasi 5.000 euro, nonché alcuni monili in oro, poi ceduti ad un compro oro di Pavia. Nella mattinata di ieri la donna ha incontrato nuovamente l’uomo, che le ha chiesto l’ulteriore somma di 250 euro. All’incontro erano presenti anche gli uomini in borghese della squadra mobile che hanno fermato il truffatore e lo hanno condotto in Questura.

A seguito di accertamenti è emerso che già in altre occasioni il reo aveva utilizzato lo stesso modus operandi per truffare altre vittime; peraltro, lo stesso è risultato già gravato da numerosi precedenti penali e di polizia per truffa. A seguito degli accertamenti l'uomo è stato denunciato all’autorità giudiziaria per i reati di truffa e sostituzione di persona. Sono in corso ulteriori indagini al fine di verificare la presenza di eventuali altre vittime.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.