Cerca

Covid, Ricciardi: "In Italia allarme ancora controllato"

CRONACA
Covid, Ricciardi: In Italia allarme ancora controllato

Fotogramma

L'Italia, in questi giorni, "continua a navigare in una situazione di allarme ancora controllato. La continuazione di questa navigazione a rischio dipende dai comportamenti: dobbiamo continuare a comportaci bene, distanziandoci, curando l'igiene delle mani e degli ambienti di vita e di lavoro e utilizzando le mascherine. Così possiamo mantenere il controllo di questa situazione". Lo sottolinea Walter Ricciardi, consulente scientifico del ministro della Salute Roberto Speranza e docente di Igiene all'Università Cattolica, ospite di Sky Tg24, commentando i dati in aumento sui contagi nel nostro Paese.


"Ove queste misure venissero allentate potremmo trovarci in condizioni molto più gravi, come quelle di quasi tutti i Paesi che ci circondano", avverte Ricciardi, aggiungendo che in Italia "non è ancora finita la prima ondata. Non bisogna abbassare la guardia, ma anzi prepararsi in vista dell'autunno". Sars-Cov2 è diventato più buono in Italia? "Da noi il virus è lo stesso che sta saturando le terapie intensive di Florida e Arizona. Lì non sono riusciti ad appiattire la curva epidemica, noi abbiamo fatto tanti sforzi e riusciamo ora a identificare i casi in maniera precoce, peraltro più diffusi tra giovani. Abbiamo quindi una scarsa pressione sul sistema sanitario", ha replicato.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.