Cerca

De Gregorio contro Sallusti: "Perché chiami tutti per cognome e me per nome?"

CRONACA
De Gregorio contro Sallusti: Perché chiami tutti per cognome e me per nome?

"Io non sono d'accordo con Concita". Botta e risposta a DiMartedì ieri sera fra Concita De Gregorio e il collega Alessandro Sallusti. Al centro del contendere l'atteggiamento del direttore del Giornale, che avrebbe - secondo la giornalista - un modo differente di rivolgersi ai presenti in studio in base al sesso: "Però Sallusti mi scusi, ma perché mi chiama per nome e io la chiamo per cognome? Io la chiamo sempre per cognome", attacca la giornalista. "Ah mi scusi, dottoressa. Dimenticavo che non puoi mischiarti con gli ignoranti, dottoressa le chiedo scusa", replica Sallusti che incassa la controreplica di De Gregorio: "Ma mi basterebbe anche il cognome, non voglio il titolo. Non la buttare su questo, io non voglio il titolo. Ti chiamo Sallusti, Damilano lo chiami Damilano...".


"Siccome quando ci vediamo ci diamo del tu e ci salutiamo con grande affetto, adesso in tv le fa schifo che io le dia del tu...", commenta ancora il direttore del Giornale, interrotto nuovamente da De Gregorio: "Ho detto che lei non deve chiamare me per nome e tutti gli altri per cognome. Vorrei stabilire un principio: non capisco perché chiami me con il mio nome e Damilano e Emiliano con il loro cognome".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.