Cerca

Covid, Brusaferro: "90% pazienti trattato con antibiotici"

CRONACA
Covid, Brusaferro: 90% pazienti trattato con antibiotici

(Fotogramma)

"Oltre il 90% dei pazienti Covid 19, di cui abbiamo analizzato le cartelle cliniche, riceve terapia antibiotica empirica. Un fattore da analizzare per quanto riguarda l'antiboticoresistenza. Durante la pandemia l'attenzione a questo fenomeno, infatti, non è stata prioritaria. E' un fattore su cui riflettere. Dobbiamo affrontare i prossimi mesi anche tenendo conto di questo". Lo ha spiegato Silvio Brusaferro, presidente dell'Istituto superiore di sanità, durante il convegno 'Azioni di contrasto alle Ica e all’antibiotico-resistenza nell’emergenza Covid 19: un contributo concreto dalla Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli Irccs', in corso a Roma. Brusaferro ha analizzato l'impatto del Covid sull'antibioticoresistenza, delineando luci ed ombre.


Le misure anti-Covid, infatti, come la maggiore attenzione al lavaggio delle mani "possono aver impattato anche positivamente. Ma dobbiamo studiarne i numeri concreti".

Tra gli effetti negativi della pandemia sulla lotta alle infezioni ospedaliere anche "il sovraccarico dei laboratori diagnostici, che ha reso meno possibile lavorare sulla sorveglianza dei patogeni", ha ricordato Brusaferro. Sul lato dei 'pro' invece "è aumentata l'interazione tra i clinici e la capacità di lavorare in squadra", e questo è un elemento fondamentale nelle attività di riduzione delle infezioni ospedaliere. C'è poi il problema dell'uso prudente dell'antibiotico, "sottolineato anche dall'Oms nel trattamento delle persone con Covid", ha aggiunto Brusaferro ricordando l'importanza delle buone pratiche, che "sono un grande bagaglio di iniziative fatte sul campo a cui far riferimento", ha concluso.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.