Cerca

Coronavirus, ultime notizie sul covid in Italia e nel mondo

CRONACA
Coronavirus, ultime notizie sul covid in Italia e nel mondo

(Foto Afp)

Le news sulla pandemia oggi dall’Italia e dal mondo. I dati sui contagi, le ultime notizie su Lombardia, Lazio, Piemonte e le altre regioni.


ORE 22.30 - Scontri tra manifestanti e polizia nel centro di Firenze. Via Calzaioli, tra piazza Duomo e piazza della Signoria, è diventata teatro di tafferugli tra forze dell'ordine, in assetto antisommossa, e almeno 200 partecipanti al corteo non autorizzato. Ci sono state diverse cariche di alleggerimento da parte delle forze dell'ordine, fatte bersaglio del lancio di bottiglie di vetro, di fumogeni e anche di una bomba carta. Divelti cestini, fioriere e cartelli stradali.

ORE 21. 30 - Urbano Cairo, presidente e amministratore delegato di Rcs Mediagroup, è risultato positivo al coronavirus ed è stato ricoverato oggi all'ospedale San Paolo di Milano. Lo riporta il Corriere della Sera. Cairo è stato trattenuto in osservazione all'ospedale per gli accertamenti e per iniziare la cura. Le sue condizioni, riporta il sito del quotidiano, sono buone.

20.30 - "Proroga del blocco dei licenziamenti fino alla fine di marzo: affrontiamo la sfida della pandemia ma cercheremo di preservare i livelli occupazionali". Così secondo fonti sindacali il presidente del Consiglio Giuseppe Conte avrebbe aperto alle richieste di Cgil, Cisl e Uil durante la riunione. "Fino alla fine di marzo sarà tutto bloccato. Offriamo un orizzonte certo a tutti i lavoratori italiani. Condividiamo il fatto che sia il momento di dare un segnale di sicurezza a tutto il mondo del lavoro", avrebbe detto ancora.

ore 19.45 - Molti pazienti che hanno contratto il Covid-19, che siano o meno stati ricoverati, possono sviluppare effetti gravi della malattia anche a lungo termine. L'allarme parte dal direttore generale dell'Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus, per il quale diverse persone lamentano complicazioni "persistenti" dopo il Covid. "E' realmente preoccupante l'ampio spettro di sintomi che variano nel tempo che possono colpire qualunque sistema del corpo", con effetti che vanno dalla fatica alla tosse, alle difficoltà respiratorie all'infiammazione e lesione dei principali organi, compresi i polmoni e il cuore oltre agli effetti neurologici e psicologici, ha dichiarato.

ORE 19.40 - Conte: "Blocco licenziamenti fino a fine marzo"

ORE 19.30 - Covid Calabria, limiti spostamenti e scuole chiuse in 9 Comuni

ORE 19.10 - Coronavirus, Rt sopra 2 in Piemonte e Lombardia

ORE 18.30 - Brusaferro: "Servono altre misure nazionali o locali"

ORE 18.25 - L'attaccante della Juventus, Cristiano Ronaldo è guarito dal coronavirus. Il giocatore "ha effettuato il controllo con test diagnostico (tampone) per il Covid 19. L'esame ha dato esito negativo. Il giocatore dopo 19 giorni è pertanto guarito e non più sottoposto al regime di isolamento domiciliare", spiega la Juventus.

ORE 18.30 - Record di contagi in Sicilia, dove in sole 24 ore si registrano 984 nuovi casi, 153 guariti (6.758 dall'inizio dell'emergenza) e 12 vittime (484 complessive).

ORE 18.14 - "Con la ratifica in sede di Conferenza Stato-Regioni di oggi, ora possiamo dare il via alla fase operativa dell'Accordo per l'esecuzione dei test rapidi di accertamento del Covid da parte dei medici di medicina generale e dei pediatri" di famiglia. Lo ha dichiarato il presidente della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini. Un passaggio fondamentale “per far partire il rafforzamento e il potenziamento delle attività di prevenzione e controllo del contagio in modo più capillare sul territorio”.

ORE 18.10 - Quattro nuovi decessi per Covid in Valle d'Aosta che portano il totale complessivo delle vittime a 166. I casi positivi ad oggi sono 1.717, in crescita di 133 unità rispetto a ieri. Le persone ricoverate in ospedale sono 127, in terapia intensiva 7 e 1.583 in isolamento domiciliare. Da inizio epidemia i casi positivi totali sono stati 3.136, i guariti sono ad oggi 1.252, i tamponi effettuati 40.780. Lo rende noto il bollettino di aggiornamento sanitario della Regione.

ORE 18.05 - Sono 23 i decessi, in calo rispetto ai 27 di ieri, di persone positive al test del Covid-19 comunicati dall’Unità di Crisi della Regione Piemonte, di cui 5 verificatisi oggi. Il totale è ora 4355 deceduti risultati positivi al virus. I casi di persone finora risultate positive al Covid-19 in Piemonte sono 67.749 (+2719 rispetto a ieri) di cui 1230 (45%) sono asintomatici.

ORE 18.05 - "In Calabria ad oggi sono stati sottoposti a test 268.922 soggetti per un totale di 271.839 tamponi eseguiti (allo stesso soggetto possono essere effettuati più test). Le persone risultate positive al Coronavirus sono 4.863 (+239 rispetto a ieri), quelle negative 264.059". Lo si legge nel bollettino della Regione Calabria, che fa registrare 2.950 casi attualmente attivi (ieri erano 2.713) e una nuova vittima, che porta a 114 il numero complessivo dei decessi.

ORE 17.50 - Coronavirus Lazio, 2.246 nuovi contagi

ORE 17.40 - Coronavirus Sicilia, 984 contagi e 12 morti

ORE 17.35 - "Oltre 31mila casi e 199 morti. Io vi faccio solo una domanda: cosa state aspettando?". Lo scrive il virologo Roberto Burioni su Twitter commentando i numeri del bollettino di oggi sul contagio di Covid in Italia.

ORE 17.30 - Coronavirus Lombardia, 8960 contagi e 48 morti.

ORE 17.26 - L'Italia si trova in "una situazione complessivamente e diffusamente molto grave sul territorio nazionale, con criticità in numerose regioni/province autonome italiane". Così viene definita dagli esperti di Istituto superiore di sanità e ministero della Salute, che nell'analisi del monitoraggio settimanale fanno appello alla popolazione affinché "eviti tutte le occasioni di contatto con persone al di fuori del proprio nucleo abitativo che non siano strettamente necessarie" e si convinca a "rimanere a casa il più possibile. "L'epidemia in Italia è in ulteriore peggioramento - spiegano Iss e ministero - compatibile ancora complessivamente con uno scenario di tipo 3, ma in evoluzione verso uno scenario di tipo 4. In alcune regioni italiane la velocità di trasmissione è già compatibile con uno scenario 4, con rischio di tenuta dei servizi sanitari nel breve periodo".

ORE 17.15 - Coronavirus Italia, oltre 31mila nuovi contagi e 199 morti

ORE 17.00 - "La scuola è una priorità. Saranno fatti tutti gli sforzi per tenerla aperta. Anche perché sappiamo quanto aver interrotto" la didattica in presenza a marzo "abbia impattato sulle nuove generazioni. Faremo uno sforzo supremo per tenerle aperte". Lo ha assicurato Franco Locatelli, presidente del Consiglio Superiore di Sanità e componente del Cts, in conferenza stampa al ministero della Salute sull'analisi dell'evoluzione di Covid-19 in Italia.

ORE 16.40 - ''In queste ore il numero più preoccupante è il numero dei ricoverati negli ospedali, non soffriamo ancora quanto a terapie intensive, non dobbiamo farci spaventare dal numero dei contagi perché il 94% ieri era in isolamento domiciliare. A marzo era il 51%. Gli ospedali rischiano l'entropia''. Lo ha detto il commissario straordinario all'emergenza coronavirus Domenico Arcuri a SkyTg24 Economia.

ORE 16.34 - "L'indice Rt in Italia è a 1,7, ancora in crescita, ed è riferito alla scorsa settimana. Tutte le regioni sono sopra il valore Rt 1 e molte anche significativamente sopra, e questo è un elemento importante". Lo ha affermato il presidente dell'Istituto superiore di sanità, Silvio Brusaferro, nel suo intervento sull'analisi della situazione epidemiologica di Covid-19 in Italia durante la conferenza stampa al ministero della Salute.

ORE 16.05 - "La critica forte che faccio al Governo è che sta continuando a perdere tempo prezioso facendo accumulare migliaia di contagi che stanno portando al collasso il sistema ospedaliero del nostro Paese". Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. "Il mio rilievo critico - ha aggiunto - è nei fortissimi ritardi nelle decisioni, ancora oggi. Decisioni fatte con la logica del mezzo mezzo, che è quella che scontenta tutti quanti e non serve a risolvere i problemi. Sottovalutazione grave della pesantezza dell'epidemia oggi e tempi di decisione quindi incompatibili con la gravità dell'epidemia. Oggi la situazione si è enormemente aggravata anche per i ritardi che ha avuto il Governo, e che continua ad avere".

ORE 15:35 - "Oggi in Campania abbiamo registrato 3.186 positivi su 18.650 tamponi", 83 più di ieri. Lo ha reso noto il presidente della Regione Vincenzo De Luca nel corso della diretta Facebook con la quale, ogni venerdì, fa il punto sulla situazione coronavirus in regione.

ORE 15:32 - In due mesi sono più che quadruplicati in Italia i contagi di Sars-Cov-2. La prevalenza nel periodo che va dal 28 settembre al 27 ottobre è pari a 504,17 casi di infezione per 100mila abitanti, contro 111,50 per 100mila nel periodo dal 29 agosto-27 settembre. Un dato non spiegabile unicamente con l’aumento dei tamponi effettuati, che hanno segnato un +60% fra settembre e ottobre. E' quanto emerso dalla 26esima puntata dell’Instant Report Covid-19 dell’Alta scuola di economia e management dei sistemi sanitari (Altems) dell’università Cattolica, che effettua un confronto sistematico dell’andamento della diffusione di Sars-Cov-2 a livello nazionale.

ORE 15.30 - "Non sappiamo ancora esattamente quando un vaccino per Covid-19 sicuro ed efficace sarà pronto per la distribuzione, ma stimiamo che potrebbe essere tra l'inizio e la metà del 2021". E' la risposta degli esperti dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms), che aggiorna il suo focus 'domande e risposte' dedicato ai vaccini anti-Covid.

ORE 14.50 - Oggi in Puglia sono stati effettuati 5.591 test e sono stati registrati 791 casi positivi al Covid. Sette i decessi. Tutti i dati

ORE 14.39 - "Più test uguale più casi. Abbiamo i migliori test. I decessi scendono. Gli ospedali hanno una capacità maggiore! Stiamo facendo molto meglio dell'Europa. Le cure stanno funzionando". Lo ha scritto su Twitter il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump

ORE 14.35 - La Regione Piemonte sta valutando una ordinanza per la didattica a distanza al 100% alle superiori per tutte le classi, con valenza a partire da lunedì. E’ quanto si apprende dalla Regione. Nell’ordinanza che il presidente del Piemonte Alberto Cirio sta valutando di adottare è previsto anche il carico al 50% per tutti i mezzi pubblici rispetto all’attuale 80%.

ORE 14.34 - Ordinanza "anti Halloween" a Benevento. Il sindaco del capoluogo sannita, Clemente Mastella, ha varato una serie di misure restrittive in vigore su tutto il territorio comunale nei giorni 31 ottobre e 1° novembre, in vista cioè della "festa popolare di Halloween".

ORE 14.32 - In Toscana sono oggi 2.765 i nuovi positivi al coronavirus (2.278 identificati in corso di tracciamento e 487 da attività di screening) su un totale di 41.723 casi, registrati dall’inizio dell’epidemia. I nuovi casi sono il 7,1% in più rispetto al totale del giorno precedente. I tamponi eseguiti hanno raggiunto quota 1.074.698, 17.834 in più rispetto a ieri. I ricoverati sono 1.160 (67 in più rispetto a ieri), di cui 153 in terapia intensiva (16 in più). Oggi si registrano 10 nuovi decessi.

ORE 14.12 - Stop alle attività in presenza anche nelle scuole dell'infanzia in Campania da lunedì 2 novembre "e fino al 14 novembre". E' quanto stabilisce l'ordinanza numero 86 firmata dal presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, in via di pubblicazione, contenente la conferma di alcune disposizioni già in atto e ulteriori misure di contenimento e prevenzione per contrastare l'epidemia da Covid-19.

ORE 13.36 - "Oggi in Veneto abbiamo superato i tremila positivi, per l'esattezza sono 3.012 nuovi casi di Covid che fanno salire il numero complessivo a 54.256. I positivi a domicilio sono 25.653, di cui il 98% è asintomatico". Lo ha detto il presidente del Veneto Luca Zaia oggi nel corso del punto stampa.

ORE 12.28 - Nella prima fase della pandemia di Covid-19, nelle zone più colpite, i medici, si sono trovati a dover scegliere quali pazienti ammettere in Terapia intensiva. E questo "rischia di succedere di nuovo". Lo segnala un Documento congiunto, elaborato dalla Fnomceo (Federazione nazionale degli Ordini dei medici) e dalla Siaarti (Società italiana di anestesia, analgesia, rianimazione e terapia intensiva). "Nelle situazioni emergenziali - si legge nel testo - il medico finalizza l’uso ottimale delle risorse alla salvaguardia della sicurezza, dell’efficacia e dell’umanizzazione delle cure evitando ogni discriminazione". Ma in caso si sia costretti, "è data precedenza per l’accesso ai trattamenti intensivi a chi potrà ottenere grazie ad essi un concreto, accettabile e duraturo beneficio".

ORE 12. 20 - "La cavalleria degli anticorpi sta arrivando, e mentre aspettiamo, con noi del settore che lavoriamo per farli arrivare in Italia al più presto, cerchiamo tutti di stare calmi e di non fare scelte che potremmo rimpiangere amaramente, come quella di un lockdown generalizzato o di richiudere le scuole". Lo sottolinea, su Facebook, il virologo Guido Silvestri, raccomandando nuovamente "nervi saldi, niente panico, usiamo il cervello e il buon senso". "E' uscito ieri sul 'New England Journal of Medicine', la Bibbia della ricerca clinica - spiega il virologo - il primo studio dell'anticorpo monoclonale neutralizzante LY-CoV-555, alias Brenno. Risultato principale: se usato ai primi sintomi, riduzione del rischio di finire in ospedale del 72% (da 6,3% a 1,6%). Dai dati preliminari dell'uso insieme a Dodi (LY-CoV-016)", un altro anticorpo, di cui non si parla però in questo articolo sul New England, "la riduzione sale ad oltre 85% nei soggetti a rischio (età e peso corporeo)".

ORE 12.15 - Tutta l'Italia, ad eccezione della Calabria, è considerata zona ad alto rischio in Germania, coinvolta nelle restrizioni di viaggio imposte da Berlino, che prevedono un periodo di quarantena per chiunque provenga dal nostro Paese a meno che non venga presentato un recente risultato negativo ai test per il coronavirus. Oltre all’Italia, la Germania ha dichiarato zone ad alto rischio anche Croazia, Slovenia, Bulgaria, Ungheria, Cipro, e la quasi totalità dell’Austria.

ORE 12 - La Russia oggi ha registrato 18.283 nuovi casi di coronavirus, il più alto aumento giornaliero dall'inizio della pandemia, superando quindi il picco di ieri. Sono stati 355 i decessi nelle ultime 24 ore. I dati di oggi portano il totale della Russia a 1.599.976 casi di infezione e 27.656 morti.

ORE 11.50 - "Prima ci chiudiamo in casa tutti e meglio è. Secondo me in un mese di duro sacrificio da parte di tutti riusciamo a fermare questa salita". Così Guido Bertolaso a 'Omnibus' su La7 sull'ipotesi lockdown. Per l'ex capo della Protezione civile bisogna "resettare tutto il sistema organizzativo del nostro Paese che è saltato".

ORE 11.30 - La pandemia di coronavirus pesa anche su gravidanza e parto. Aumenta infatti il rischio di una riduzione dei controlli necessari durante i 9 mesi, legato alla paura delle future mamme di contagiarsi in ospedale. Un fenomeno più accentuato a marzo-aprile, ma che con la nuova ondata potrebbe riemergere. Le donne, poi, a causa delle misure di contenimento affrontano con maggiore solitudine le tappe normalmente condivise con il partner: ecografie, monitoraggi, visite. Ed è in solitudine anche la degenza dopo la nascita, visto che i papà, ammessi in sala parto, non lo sono per ovvie ragioni di sicurezza nelle stanze d'ospedale, come tutti i visitatori. E c'è poi la questione dell'epidurale: con gli anestesisti impegnati sul fonte delle terapie intensive, non è sempre facile accedervi. E' il quadro del parto in era Covid, tracciato per l'Adnkronos Salute dalle rappresentati di ostetriche, ginecologi, anestesisti.

ORE 10.44 - Isolare per salvare. E' quanto potrebbe fare un lockdown sartoriale su alcune fasce d'età più a rischio in caso di contagio. "Sarebbe sufficiente isolare gli ultra 80enni per dimezzare o quasi la mortalità diretta del virus. Se poi riuscissimo a isolare efficacemente gli ultra 60ennni, la mortalità scenderebbe allo 0,07%, circa 10 volte inferiore". Lo evidenzia una ricerca dell'Ispi, Istituto per gli studi di politica internazionale, pubblicato online.

ORE 10.05 - Desidero comunicarvi che sono risultata positiva all’ultimo tampone effettuato questa mattina. Sono asintomatica a casa sotto controllo medico". Paola Perego sceglie Instagram per comunicare al pubblico di essere risultata positiva al Covid 19. La conduttrice, attualmente senza sintomi, rivela di essere dunque in casa in quarantena, sotto controllo medico.

ORE 9.59 - Chiudere alcune regioni "sicuramente può aiutare", ma la chiusura deve essere "generalizzata dove la crescita dei casi è esponenziale. Questo è un dato di fatto". Lo ha affermato Salvatore Manca, presidente nazionale Simeu, Società italiana di medicina d'emergenza-urgenza, ospite di 'Omnibus' su La7.

ORE 9.39 - "È indispensabile creare le condizioni utili a ristabilire un clima di fiducia. La robusta risposta delle Autorità monetarie e fiscali, nazionali ed europee, va in questo senso: ha prevenuto i rischi di instabilità del sistema finanziario, limitato i danni economici e avviato innovativi strumenti comuni". Così il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

ORE 9.29 - "Non sappiamo questa epidemia quanto durerà, la visione ottimistica che possa finire in un anno non è confermata dagli scienziati e non sappiamo quanto il vaccino riuscirà a controllare il virus, sicuramente ci aiuterà ma non arriverà a dicembre ma ci vorrà più tempo e non sappiamo se avremo altre sofferenze di natura sanitaria. C'è bisogno di prepararci e di essere attivi organizzandoci da adesso per non rimanere indietro". Così l'ex ministro della Salute, Giulia Grillo, ai microfoni del programma 'Genetica Oggi' su Radio Cusano Campus.

ORE 9.28 - "Purtroppo il tampone ha confermato che ho il Covid. Voglio rassicurare tutti: sto bene. Spero di tornare presto accanto al mio compare. Nel frattempo, al mio posto a Striscia ci sarà nostro fratello Sergio Friscia. Siete in buone mani. Valentino". A comunicarlo su Twitter è Valentino Picone.

ORE 9.19 - "I presidenti di regione faranno tutto quello che occorre. Anche chiudere. Io non mi tiro indietro". Lo dice, il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, intervistato da 'Il Foglio'.

ORE 8.37 - "Bisognerebbe cominciare a pensare immediatamente a lockdown locali di città e regioni per vedere come si riesce a governare l'epidemia. Questo va fatto immediatamente, il tracciamento ormai ha perso davanti a questi numeri". Sono le parole del professor Massimo Andreoni, direttore scientifico della Società italiana di malattie infettive e tropicali (Simit).

ORE 8.33 - "Non si può andare avanti con un decreto ogni 15 giorni. Bisogna individuare subito i comuni più colpiti" da questa nuova ondata di Covid-19 "e metterli in lockdown. L'alternativa? A Natale avremo tutta Italia chiusa in casa". Invita a non aspettare Antonella Viola, immunologa dell'università di Padova e direttrice scientifica dell'Istituto di ricerca pediatrica della città veneta, Intervista da 'la Repubblica'.

ORE 8.16 - "La vedo molto dura, la situazione. Complicata e piena di tranelli, perché purtroppo a metà novembre saremo come a fine marzo. Con la differenza che allora l'epidemia riguardava Lombardia e Veneto, mentre ora abbraccia tutta Italia. Il virus si è sparpagliato ovunque, anche le Marche non sono messe bene". Lo dice, intervistato dal Corriere della Sera, Guido Bertolaso, ex capo della Protezione civile e consulente del governatore Fontana per l’emergenza Covid in Lombardia.

ORE 7.46 - "L'Italia sta andando verso lo scenario 4". E' il quadro delineato dal Corriere della Sera nell'ambito dell'emergenza coronavirus.

ORE 7.42 - E' possibile che saranno disponibili negli Usa già "alla fine di dicembre o all'inizio di gennaio" le prime dosi di vaccino sicuro contro il coronavirus per alcuni americani a forte rischio, a condizione che i test clinici in corso non evidenzino criticità. Lo ha detto il virologo Anthony Fauci, massimo esperto di malattie infettive degli Stati Uniti e membro della task force della Casa Bianca contro il Covid-19.

ORE 7.25 - "Abbiamo finalmente capito forse perché gli sintomatici, che non starnutiscono e tossiscono, possono essere superdiffusori del virus. Sembra, come osservato in un paese anglofono, che se una persona si metta a dire ad alta voce 'stay healthy', 'stai bene', sia sufficiente per poter trasmettere ad una distanza ragionevole gocce di saliva contenenti potenzialmente il virus". Sono le parole del professor Massimo Galli, primario di malattie infettive all'ospedale Sacco di Milano.

ORE 7.22 - Nuovo record di casi negli Usa dove sono stati registrati circa 91mila nuovi contagi di Covid-19 nelle ultime 24 ore, il dato più alto di sempre.

ORE 7.18 - Nuovo record di casi di Covid-19 registrati in 24 ore in Germania: le nuove infezioni sono state 18.681, stando ai dati diffusi dal Robert Koch Institut, il numero più alto dall'inizio della pandemia. Il totale dei positivi è di 499.694, quello dei decessi 10.349, 77 in più rispetto al giorno prima.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.