Cerca

Coronavirus, ultime news sul covid in Italia e nel mondo

CRONACA
Coronavirus, ultime news sul covid in Italia e nel mondo

Fotogramma

Le ultime news sull'emergenza Coronavirus in Italia e all'estero. Zone rosse e arancioni e misure adottate dal governo. Le novità sui vaccini, i pareri degli esperti, i bollettini dei contagi.


ORE 20.57 - "Le misure sono la nostra unica arma". Il ministro della Salute, Roberto Speranza, si esprime così sul quadro dell'emergenza coronavirus in Italia. "La situazione è molto seria non può essere sottovalutata, i numeri del contagio ci segnalano quantità di nuovi casi altissime e un numero di decessi che deve farci riflettere. Il contesto non è facile, ma da 2 settimane vediamo elementi in controtendenza", dice intervenendo a Che tempo che fa.

ORE 19.02 - Covid Sardegna, il bollettino di oggi

ORE 18.48 - Covid Calabria: il bollettino di oggi

ORE 17.34 - Covid Sicilia: il bollettino di oggi

ORE 17.25 - Covid Piemonte: il bollettino di oggi

ORE 17.14 - Covid Campania: il bollettino di oggi

ORE 17.02 - Covid Lombardia: il bollettino di oggi

ORE 16.53 - Covid Italia, 28.337 contagi e altri 562 morti: il bollettino di oggi

ORE 16.39 - Covid Emilia-Romagna: il bollettino di oggi

ORE 16.31 - "Ci vuole l'esercito per il vaccino. Si pensa che l'esercito serva solo per la movida, ma la guerra noi non la stiamo facendo allo spritz ma al virus e l'unica arma è il vaccino. Da ex premier dico che in una situazione di emergenza serve risposta di emergenza anche sulla logistica". Così Matteo Renzi a 'Mezz'ora in più' su Rai3.

ORE 16.30 - Covid Lazio: il bollettino di oggi

ORE 16.26 - "Io non ho dubbi sul vaccino contro il covid, credo alla ricerca e agli enti preposti. Se il vaccino ci fosse, me lo sarei già fatto. Chi è sul campo, non aspetta altro". Il professor Matteo Bassetti, in collegamento con Domenica In, si esprime così sulle polemiche legate alle dichiarazioni del professor Andrea Crisanti ("Senza dati, a gennaio non farei il vaccino"). "La componente medico-scientifica deve essere unita e stigmatizzare chi ha fatto affermazioni infelici. Credo sia un’affermazione infelice, magari anche mal interpretata", dice.

ORE 16.07 - "Il 70, 75% della popolazione si dovrebbe vaccinare per non lasciare spazio al virus ma la questione va affrontata con una campagna informativa ampia, gentile, rispettosa, di un coinvolgimento che non è la scienza, la verità contro il Medioevo. Non funziona così". Lo ha detto Nicola Magrini, direttore generale Aifa, ospite di Lucia Annunziata.

ORE 15.54 - "Questa pandemia di coronavirus è un cigno nero, ha caratteristiche uniche e mi auguro non ripetibili. Ci dice chiaramente che non siamo in grado di sostenere un'altra pandemia". Sono le parole di Ilaria Capua, direttrice dell'UF One Health Center, che a Focus Live interviene sull'emergenza coronavirus.

ORE 15.29 - Massimo Galli spezza una lancia a favore di Andrea Crisanti nella 'bufera vaccino'. Crisanti, come è noto, ha dichiarato che non si sottoporrebbe al vaccino anticovid a gennaio in assenza di dati. "Andrea Crisanti è uno scienziato di valore perfettamente in grado di difendersi da sé. Ho l’impressione che si sia lasciato trascinare da un carattere fumantino. Tutte le persone serie sono seccate dal fatto che Pfizer sia avara di dati ma prodiga di dichiarazioni pubbliche", dice Galli, responsabile del reparto malattie infettive dell'ospedale Sacco di Milano, intervenendo a L'aria di domenica su La7.

ORE 15.12 - Sono 1.327 i nuovi contagi da coronavirus in Puglia secondo i dati diffusi nel bollettino di oggi. Da ieri si registrano altri 32 morti.

ORE 15.06 - Il vaccino anti-covid realizzato da Moderna costerà tra 25 e 37 dollari a dose. Lo scrive la Welt am Sonntag nell'ambito dell'intervista a Stephan Bancel, amministratore delegato della compagnia. Il prezzo oscilla in base alla dimensione dell'ordine. "E' un prezzo equo se si considera il costo per il sistema sanitario quando qualcuno si ammala gravemente per il Covid 19. Non siamo interessati a massimizzare il profitto", dice Bancel.

ORE 14.51 - "Il Ministero dell'Istruzione, anche con riferimento a notizie pubblicate oggi sulla stampa, in particolare su 'La Repubblica', precisa che tutta la struttura ministeriale, insieme agli uffici territoriali, sta lavorando per riportare in classe quanto prima studentesse e studenti che al momento sono in didattica digitale. Tutto ciò nella convinzione, espressa con chiarezza in questi giorni anche dal Comitato Tecnico Scientifico del Ministero della Salute e dall'Organizzazione Mondiale della Sanità, che una chiusura prolungata delle scuole possa produrre un impatto negativo sui nostri studenti, dal punto di vista psicologico e della dispersione scolastica". Lo precisa in una nota il Ministero per l'Istruzione.

ORE 14.46 - L'Europa rischia una terza ondata di contagi da coronavirus all'inizio del 2021 se i governi non si organizzeranno per impedire quanto successo in autunno con la seconda ondata. E' l'allarme lanciato dall'inviato special dell'Oms per il Covid19, David Nabarro, in un'intervista ad alcuni giornali svizzeri. "Non hanno costruito le infrastrutture necessarie durante i mesi estivi - ha denunciato - dopo aver messo sotto controllo la prima ondata. Adesso abbiamo la seconda, se non costruiranno le infrastrutture necessarie avremo una terza ondata all'inizio del prossimo anno".

ORE 14.06 - Circa 600 agenti di polizia sono stati schierati oggi a Berlino per vigilare sulle proteste guidate dal movimento Quederken (Lateral Thinking), che si oppone alle misure del governo tedesco per il contenimento del Covid-19 e minimizza il rischio posto dal virus. Si prevede che circa 5.000 persone parteciperanno alla manifestazione, che parte dal quartiere Prenzlauer Berg della capitale.

ORE 12.13 - Il numero dei nuovi casi di contagio da Coronavirus ha superato anche oggi in Corea del sud la soglia dei 300, per il quinto giorno consecutivo. Le autorità sanitarie stanno prendendo in considerazione nuove restrizioni per impedire che scoppi la terza ondata di pandemia da Covid-19 nel paese.

ORE 12.06 - La FDA, Food and Drug Administration, ha autorizzato l'uso in emergenza del cocktail di anticorpi della Regeneron, noto per essere stato somministrato al presidente americano Donald Trump. Secondo l'agenzia è stato dimostrato che il Regen-Cov2, combinazione di due anticorpi prodotti in laboratorio, riduce i ricoveri o le visite al pronto soccorso per i pazienti affetti da malattie secondarie. Gli anticorpi imitano la risposta immunitaria dell'organismo nella prima fase della contaminazione e sono efficaci nella fase iniziale dell'infezione. Il Regeneron è la seconda cura a base di anticorpi ad aver ricevuto il via libera ad uso in emergenza dalla FDA, dopo la terapia sviluppata dal laboratorio Eli Lilly.

ORE 11.58 - Rispetto al vaccino anti coronavirus, "le aziende hanno reso pubblici i loro protocolli (cosa senza precedenti). FDA terrà una riunione pubblica il 10 dic (altra cosa senza precedenti). Sono d'accordo che più dati pubblici si hanno e meglio è, ma al momento non ci si può lamentare". Questa l'opinione di Roberto Burioni, in risposta a un utente su Twitter, che commenta il dibattito in Italia sulla vaccinazione per Covid.

ORE 11.49 - Un allentamento delle restrizioni ma non la fine del confinamento: la Francia attende le parole che il presidente pronuncerà martedì sera sulla situazione di emergenza sanitaria per sapere le decisioni sulle possibili riaperture, ma Emmanuel Macron anticipa al Journal Du Dimanche che non ha in programma l'annuncio di una fine del confinamento. Si tratta - spiega il capo dello stato citato dal domenicale francese - di mettere fine "all'incertezza".

ORE 11.44 - I nuovi casi positivi al coronavirus registrati nelle ultime 24 ore in Toscana sono 1.929 "su 17.481 tamponi molecolari e 2.246 test rapidi effettuati. Le donne e gli uomini del nostro sistema sanitario sono al loro fianco per prendersene cura. Continuiamo a essere responsabili per diminuire i contagi e tornare presto a vivere la Toscana!" Lo afferma il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, diffondendo il bollettino regionale di oggi in un post su Facebook, dove ha postato la foto di un infermiere accanto al letto di un paziente Covid ricoverato nell'ospedale di Empoli (Firenze).

ORE 11.36 - Governo al lavoro su un nuovo Dpcm in vista del 3 dicembre per fissare restrizioni e regole anti Covid almeno fino alla fine dell'anno e scongiurare così pericoli di contagio durante le festività.

Tra le misure allo studio, spiega oggi il Corriere della Sera, ristoranti aperti la sera (ma non durante le festività) nelle zone gialle e con tavoli per massimo 4 persone, orario dei negozi prolungato fino alle 22 per evitare file agli ingressi, deroghe minime per lo spostamento tra le Regioni per consentire ai familiari di rivedersi almeno in vacanza, zone rosse nelle province dove il contagio da Covid 19 è alto e dove le strutture sanitarie mostrano di essere in affanno. Il tutto "senza escludere la possibilità di emettere ordinanze di chiusura a ridosso di Natale e Capodanno, proprio come accaduto dopo ferragosto per ordinare la serrata delle discoteche". Per il Corsera, inoltre, non ci sarebbero variazioni per le scuole superiori rispetto al decreto ora in vigore: licei chiusi, quindi, almeno fino al 7 gennaio con Dad. Chiuse anche le università. Dalla Conferenza delle Regioni messo a punto inoltre un piano, continua il Corsera, sulla riapertura degli impianti da sci che dovrà essere sottoposto alle valutazioni del Cts. Ma la riapertura, si legge, all'interno del governo al momento sembra essere esclusa.

ORE 9.07 - "Nessuno può escludere che possa arrivare anche la terza ondata e forse la quarta, l'importante è essere preparati. Con questo virus dovremmo imparare a convivere". Parola del governatore del Veneto, Luca Zaia, che dalle pagine de La Stampa parla della lotta all'epidemia di coronavirus che sta investendo la Regione e l'Italia.

ORE 7.37 - Sono arrivati a un totale di 58 milioni 143mila i contagiati dal Covid-19 nel mondo, con 1 milione 380mila morti, riporta la Johns Hopkins University. Il bilancio più pesante resta quello degli Usa, con 12 milioni 88mila casi e 255mila 861 morti. Per numero totale di contagiati seguono l'India con 9 milioni 95mila e il Brasile con 6 milioni 52mila.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.