Cerca

Maltempo Calabria, allerta meteo a Crotone: crolla ponte pedonale

CRONACA
Maltempo Calabria, allerta meteo a Crotone: crolla ponte pedonale

Il maltempo si è abbattuto sulla Calabria e a Crotone e domani sarà allerta arancione su gran parte del settore ionico della Calabria e sulla Sicilia orientale.


Più di 100 i vigili del fuoco al lavoro con squadre fluviali, sezioni operative e mezzi anfibi nella zona dell’Alto Jonio, tra Crotone e Cosenza, per il maltempo che da venerdì notte ha causato allagamenti e danni d’acqua in diversi comuni delle due province calabresi. Centoquaranta gli interventi effettuati a Crotone, 60 a Cosenza, in particolare nei comuni di Corigliano, Rossano e Schiavonea: 40 persone sono state evacuate con i gommoni delle squadre fluviali per gli allagamenti sul lungomare di Schiavonea. Un ponte pedonale che collegava due aziende agricole a Melissa, in provincia di Crotone, è crollato sotto il peso delle violenti piogge. Non risultano persone coinvolte.

"Permane l'allerta per tutta la giornata. Restare a casa" ha comunicato questa mattina via Facebook l’ufficio stampa del Comune di Crotone.

Il maltempo, da Crotone (in modo particolare) a Corigliano-Rossano, passando per Rocca di Neto, ha lasciato dietro sé fango e devastazione ovunque.

"Seguo con la massima attenzione l’evolversi della situazione in Calabria, colpita in queste ore da violenti nubifragi. Domani il capo del dipartimento della Protezione civile Borrelli sarà a Crotone per una prima stima dei danni. Dal Governo tutto il sostegno necessario al territorio e ai cittadini calabresi" ha scritto in un tweet il premier Giuseppe Conte.

Nei luoghi del Crotonese colpiti dalle alluvioni sono state inviate una "colonna mobile" di dieci squadre, composte da oltre 40 volontari, dalla Campania e di altre cinque squadre (due da Bari, due da Lecce e una da Brindisi-Taranto), attrezzate con idrovore, dalla Puglia.

"Ringrazio di cuore i presidenti di Campania e Puglia, Vincenzo De Luca e Michele Emiliano, che hanno inviato, rispettivamente, dieci e cinque squadre di soccorritori nelle zone del Crotonese colpite dalla straordinaria ondata di maltempo di questi giorni" ha detto il presidente facente funzioni della Giunta regionale della Calabria, Nino Spirlì.

La raccolta fondi per l’emergenza alluvione promossa dal Comune di Crotone in collaborazione con il bisettimanale Il Crotonese sta superando le aspettative. "Il desiderio di solidarietà che la popolazione, i cittadini residenti fuori Crotone e all’estero, le realtà associative, gli ordini professionali e le imprese ci stanno manifestando in queste ore è tangibile e riempie di speranza", si legge in una nota dell'Amministrazione Comunale che ha voluto esprimere la sua gratitudine.

Domani il ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, Francesco Boccia, sarà in Calabria per una serie di iniziative istituzionali. Alle 9.15 con il capo della Protezione civile, Angelo Borrelli e il presidente della Regione Calabria, Nino Spirli, sarà a Cosenza all'ospedale militare da campo in contrada Vaglio Lise. Alle 10.30 il ministro sarà a Crotone per un sopralluogo delle zone colpite dal maltempo e poi in Prefettura. Alle 13 il presiederà dalla Cittadella della Regione a Catanzaro, sede della Regione Calabria, la Conferenza Unificata e la Conferenza Stato- Regioni.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.