Cerca
Home . Fatti . Esteri .

Europee: Tajani, tenere conto dei segnali che arrivano dalla Francia

'Milioni di cittadini scontenti per quello che sta accadendo e fanno voto protesta'

ESTERI

"Sono preoccupato perche' milioni di cittadini sono scontenti e soffrono per quello che sta accadendo e affidano il loro voto di protesta a partiti della protesta, ma la soluzione non e' distruggere l'Europa. Questo non significa che non dobbiamo tenere in debito conto i segnali che arrivano". Lo ha detto il vicepresidente della Commissione europea Antonio Tajani a Palermo parlando dei recenti risultati in Francia che hanno registrato il successo di Marine Le Pen e dell'ultradestra. "L'Europa cosi' com'e' non va - dice ancora - Hanno ragione i cittadini, troppa burocrazia, troppe norme e troppa poca politica. Per troppo tempo troppa politica legata alla finanza, troppa politica economica basata sul risanamento dei conti pubblici. Oggi siamo riusciti a fare cambiare rotta, bisogna andare avanti. I sacrifici da soli sono inutili, vanno accompagnati da una forte azione di crescita"




RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.