Cerca
Home . Fatti . Esteri .

Siria: sito, italiane rapite in casa di un capo del Consiglio rivoluzionario

ESTERI

Roma, 6 ago. (Adnkronos/Aki) - "Un gruppo armato ha rapito venerdì scorso due attiviste italiane impegnate in attività umanitarie in un sobborgo occidentale di Aleppo". Inizia così la ricostruzione del sito di informazione 'Syria Mubasher' dopo la notizia della scomparsa in Siria di Greta Ramelli e Vanessa Marzullo.


Secondo l'inviato ad Aleppo di 'Syria Mubasher', "le due attiviste sono state viste per l'ultima volta venerdì primo agosto prima del rapimento da parte di un gruppo armato sconosciuto dall'abitazione del capo del Consiglio rivoluzionario della zona".

Le ragazze, stando alla ricostruzione, dovevano "rimanere per qualche giorno nella casa". Secondo l'inviato del sito di notizie, "le due cooperanti erano insieme a un giornalista che è riuscito a sfuggire al sequestro".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.
TAG: siria