Home . Fatti . Esteri . Usa: italiani d'America festeggiano il Columbus Day

Usa: italiani d'America festeggiano il Columbus Day

ma a Seattle sul piede di guerra per proclamazione nello stesso giorno dell'Indigenous People Day

ESTERI

Anche quest'anno gli italiani d'America si preparano a festeggiare domani il Columbus Day, la festa nazionale americana che celebra l'arrivo in America di Cristoforo Colombo il 12 ottobre 1492, da decenni considerata una celebrazione della storia e della cultura italoamericana. Tanto che la tradizionale Columbus Day Parade viene definita "la più visibile ed accessibile manifestazione del nostro orgoglio italoamericano", da John Viola, il presidente della National Italian American Foundation, la principale organizzazione degli italiani d'America, che dal sito invita a partecipare alla sfilata sulla 5th Avenue.

Ma quest'anno il Columbus Day è segnato anche dalla polemiche scoppiate a Seattle dopo che il consiglio comunale della città dello stato di Washington ha votato all'unanimità per proclamare, nella stessa giornata della festa dedicata a Colombo, l'Indigenous People Day. Una scelta ovviamente significativa nella rilettura di una 'scoperta' che ha dato il via, nel corso dei secoli successivi, al genocidio delle popolazioni indigene americane.

Ma che non ha ovviamente fatto piacere alle comunità di italoamericani, circa 25mila secondo il Seattle Times, della città. "Noi esprimiamo solidarietà per la morte e la distruzione inflitta ai nativi americani, ma riteniamo che questo vada ben oltre i termini della correttezza politica", ha dichiarato al giornale Ralph Fascitelli, durante la conferenza stampa che i leader della comunità italo-americana locale hanno fatto in un noto ristorante italiano di Seattle.

(segue)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.