Home . Fatti . Esteri . Usa: italiani d'America festeggiano il Columbus Day (2)

Usa: italiani d'America festeggiano il Columbus Day (2)

A Chicago si celebrano anche vittime, sopravvissuti ed eroi italiani dell'Olocausto

ESTERI

Da parte sua il sindaco di Seattle, Ed Murray, che intende firmare domani la legge di ratifica della dichiarazione dell'Indigenous People Day, replica che l'intenzione è quella di dare un nuovo, più ampio, significato alla festa nazionale, senza sostituire il Columbus Day. Il sindaco assicura agli italiani, non c'è nessuna intenzione di oscurare la figura di Colombo.


E fa capire che la concomitanza delle due celebrazioni è stata scelta anche per motivi pratici ed amministrativi, per evitare un giorno in più di festa per i dipendenti comunali e di mancato introito ai parcheggi pubblici. A rendere possibile la cosa il fatto è che il Columbus Day, pur essendo festa federale dal 1937, non è mai stato riconosciuto come festa ufficiale della città di Seattle.

Se a Seattle gli italiani quindi sono sul piede di guerra per difendere la loro festa, a Chicago invece la comunità italiana si prepara a celebrare un Columbus Day particolare, in cui verranno "onorate le vittime, i sopravvissuti e gli eroi italiani dell'Olocausto", come hanno scritto sul Chicago Tribune Robert Allegrini, rappresentante del Niaf per il Mid West, e Dominic Di Frisco. Nell'articolo in particolare si riportano le testimonianze di Adina Sella, una 78enne psicologa di Chicago, e Edna Selan Epstein, avvocato di Chicago, che, bambine ebree in fuga una della Germania e l'altra dalla Jugoslavia, con la famiglie trovarono rifugio in Italia dove furono aiutati a nascondersi.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.