Cerca
Home . Fatti . Esteri .

Intrigo a Stoccolma, sui fondali della Svezia è caccia a un sottomarino russo. Ma Mosca smentisce

ESTERI
Intrigo a Stoccolma, sui fondali della Svezia è caccia a un sottomarino russo. Ma Mosca smentisce

Picture credit: Oliverstravel.com A luxury travel company is offering couples to join the Mile-Low club with two nights stay in a five star submarine ! The 175,000 / 212,000 Euros / $292,200 USD cost of getting thrills below the waves for a minimum of two nights, is being marketed as a rival to the Mile High Club where couples get intimate in aircraft. The new dream trip is being offered by newly-formed UK company Olivers Travels. Utilising a specially adapted leisure submarine, interior designed and furnished to the individual customers specification, the vessel, nicknamed Lovers Deep, is the latest holiday destination to be added to more than 2,000 other handpicked properties on the company website. A spokesman said: The Mile Low Club delivers a world-class service that leaves couples able to relax, unwind and enjoy the secluded isolation that the ocean puts between them and the rest of the world. The Lovers Deep is staffed by an on-board crew of three consisting of the captain, chef and personal butler . They share separate, sound-proof living accommodation at the other end of the craft to ensure guest privacy. The sub has the unique capability of being moored at a location chosen by the customer, whether that be a stunning coral reef off the coast of St. Lucia or a sunken battleship in the Red Sea. With private speedboat transfers as standard, the service can also be customised with optional extras including helicopter transfers with a beach landing, free rose petal scattering service or champagne breakfast in bed all booked through the Olivers Concierge service. The cost of the Lovers Deep stay does not include air travel. OPS: The Lovers Deep luxury submarine being offered by Olivers Travels. - Infophoto

Navi ed elicotteri militari, più di 200 soldati di unità anfibie svedesi sono stati dispiegati nell'arcipelago di Stoccolma in risposta a quelle che la difesa definisce "attività sottomarine straniere" e le fonti citate dai media come la presenza di un sottomarino russo in acque territoriali svedesi. "Le informazioni che abbiamo raccolto sono molto affidabili e per questo abbiamo deciso di aumentare il numero di unità dispiegate", ha spiegato il capitano Jonas Wikstrom, a capo delle operazioni di ricerca.


Il quotidiano Svenska Dagablet precisa che le ricerche sono iniziate venerdì in seguito all'intercettazione di una comunicazione radio in russo su una frequenza riservata alle emergenze. Sono state in seguito, sempre venerdì, registrate altre comunicazioni criptate dall'arcipelago a una base di Kaliningrad, l'enclave russa in cui è basata la flotta del Baltico. Fra le navi dispiegate in Svezia c'è la corvetta HMS Visby specializzata nel contrasto dei sottomarini.

Il ministero della difesa russo ha smentito che unità militari russe siano coinvolte in situazioni straordinarie nel Baltico: "Le navi e i sottomarini della marina russa stanno operando secondo i piani nelle acque degli oceani del mondo. Unità militari russe non sono coinvolte in situazioni straordinarie, men che meno di emergenza", ha spiegato un portavoce citato dall'agenzia di stampa Interfax.

I Paesi della regione hanno ripetutamente denunciato l'intensificarsi delle attività militari russe ai loro confini: a settembre, la Svezia aveva protestato formalmente con Mosca dopo che due aerei militari russi avevano violato il suo spazio aereo. Nel 1981 un sottomarino sovietico definito dagli svedesi U137 era rimasto incagliato in acque svedesi non lontano da una base della marina.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.