Cerca
Home . Fatti . Esteri .

Supermercati assediati e minacce, nel Regno Unito è 'Black Friday-follia'. E la polizia twitta: "Calma gente"

In un supermercato di Manchester donna colpita alla testa da una tv caduta per colpa della ressa

ESTERI
Supermercati assediati e minacce, nel Regno Unito è 'Black Friday-follia'. E la polizia twitta: Calma gente

(Infophoto)

"Almeno due arresti per i saldi questa mattina. Calma gente!". La richiesta in puro stile britannico 'keep calm' arriva via Twitter dalla polizia di Manchester dopo che uno shopping decisamente accalorato per il 'Black Friday' ha richiesto l'intervento della polizia. Secondo quanto emerso, in un supermercato, una donna è stata colpita alla testa da un televisore caduto per colpa della ressa.


L'incidente si è verificato poco dopo la mezzanotte, a meno di mezz'ora dall'apertura delle porte per il tanto atteso weekend pre-natalizio di offerte 'importato' dagli Stati Uniti, che ha guadagnato sempre più popolarità in Gran Bretagna. Il supermercato è stato costretto a chiudere per gli scontri scoppiati in seguito all'incidente e il personale è stato anche minacciato.

Non solo Manchester, però. Anche a Londra la polizia ha fatto ricorso a Twitter per segnalare che "scaraventare a terra le persone per ottenere una macchina per il caffè da 25 euro è aggressione". Altre resse, per ovvi motivi senza scontri, sono state segnalate addirittura on line: la foga di cercare affari sui siti dei magazzini ha generato infatti un traffico tale di clienti da mandare in tilt molte pagine web.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.