Home . Fatti . Esteri .

Ebola, due operatori sanitari ricoverati a Londra dopo puntura d'ago in Sierra Leone

Sono 'camici bianchi' della sanità militare, ricoverati a Londra in osservazione

ESTERI
Ebola, due operatori sanitari ricoverati a Londra dopo puntura d'ago in Sierra Leone

(Infophoto)

Due operatori sanitari militari inglesi sono stati ricoverati al Royal Free Hospital di Londra, sotto osservazione per "probabile esposizione" al virus Ebola a causa di una puntura d'ago in Sierra Leone. Il primo è arrivato in ospedale sabato 31 gennaio, e in queste ore la Bbc online riferisce di un secondo caso analogo nella stessa struttura. Per ora nessuna diagnosi precisa e nessun sintomo, precisano le autorità sanitarie che assicurano: si tratta di una misura precauzionale, non c'è alcun rischio per la salute pubblica. Gli operatori verranno monitorati per 21 giorni, il periodo di incubazione dell'Ebola.


"Il trasferimento nel Regno Unito è avvenuto seguendo i rigorosi protocolli del caso - puntualizza Paul Cosford di Public Health England, agenzia esecutiva del Dipartimento della Sanità britannico - La salute pubblica non è in pericolo", insiste. Di "misura assolutamente" precauzionale parla anche il ministro delle Forze armate Mark Francois: "Le famiglie sono state informate e riceveranno tutto il sostegno possibile dal Governo". Si è trattato di due incidenti simili avvenuti a breve distanza l'uno dall'altro, riferisce ancora il ministro, ma apparentemente non correlati fra loro. "Il nostro personale - garantisce - riceve i più alti standard di addestramento e informazione".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.