Cerca
Home . Fatti . Esteri .

Israele: Netanyahu presenta il suo governo alla Knesset con ore di ritardo

Al lavoro fino all'ultimo per definire ripartizione ministeri

ESTERI

Ha preso il via alla Knesset il giuramento dei ministri del quarto governo di Benyamin Netanyahu che era stato rinviato all'ultimo minuto, per due ore, questo pomeriggio, per consentire al premier in pectore di definire gli ultimi delicati equilibri e la ripartizione dei ministeri per il suo partito che detiene 30 dei 120 seggi della Knesset. I due esponenti del Likud, Gilad Erdan e Silvan Shalom, rimangono per il momento senza portafoglio. "E' un circo", ha commentato sconsolato una fonte della Knesset citata dal sito di notizie Y-net.


Della coalizione fanno parte anche i partiti religiosi Shas e Giudaismo riunito nella Torah, il partito di centro destra Kulanu e il partito vicino ai coloni Focolare Ebraico.Il presidente israeliano Reuven Rivlin aveva appreso del rinvio, avvenuto dopo essere arrivato alla Knesset per la cerimonia ed è stato costretto a tornare alla sua residenza.

Netanyahu ha promesso che il nuovo governo, che ha una maggioranza risicata di 61 seggi ed è considerato l'esecutivo più di destra che Israele ha dagli anni novanta, garantirà la sicurezza, ambirà alla pace e restringerà le differenze economiche.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.