Cerca
Home . Fatti . Esteri .

Ue: Merkel pronta a colloqui costruttivi con Cameron su riforma

presto ci troveremo su posizioni comuni, premier Gb a Berlino dopo la tappa a Varsavia

ESTERI
Ue: Merkel pronta a colloqui costruttivi con Cameron su riforma

David Cameron e Angela Merkel

Angela Merkel si impegna ad avviare colloqui "costruttivi" con David Cameron sulla riforma dell'Unione che Londra propone ai suoi partner in vista del referendum sulla permanenza del paese nell'Unione Europea. "Penso che ci troveremo su posizioni comuni molto presto", ha detto la cancelliera, che a Berlino ha ricevuto il capo del governo di Londra. Per Merkel potrebbe rientrare "negli interessi della Germania" cambiare le regole che hanno determinato "abusi ai danni del sistema del welfare" all'interno dell'Unione Europea. Merkel ha quindi espresso una "precisa speranza, per quanto stia al popolo britannico decidere, che Londra rimanga parte dell'Unione Europea".


"Ho espresso le preoccupazioni che nutriamo rispetto ad un'Unione a maglie sempre più strette", ha dichiarato Cameron, spiegando che tra gli altri obiettivi che si è dato ci sono quelli di un'equa competizione tra paesi membri della zona Euro e paesi esterni ad essa e la necessità di affrontare "il problema numero uno" dell'immigrazione e del welfare.

"Siamo due leader di centro-destra e abbiamo un punto di vista simile su molte questioni", ha ancora affermato. Il capo del governo di Londra ha quindi espresso ottimismo sulla flessibilità dell'Unione Europea "nel momento in cui uno dei paesi membri presenta un problema che richiede una rimessa in ordine".

"L'Unione Europea sta meglio se il Regno Unito ne fa parte", ha aggiunto Cameron. "Questo è quello che entrambi vogliamo che accada e ciò su cui lavoreremo nei prossimi mesi in modo da ottenerlo". Quanto alla possibilità di emendare i Trattati, un tema che rischia di aprire grosse divergenze tra i paesi membri, il dibattito può essere rimandato ad una data successiva, ha suggerito la cancelliera.

Merkel ha chiarito che ci sono delle linee rosse che la Germania non vuole che siano superate nel negoziato, tra cui possibili cambiamenti alle norme che riguardano il mercato unico e la libertà di movimento.

Prima di arrivare a Berlino, Cameron era stato a Varsavia. "Abbiamo compiuto buoni progressi con Ewa Kopacz", ha dichiarato a Berlino, facendo riferimento ai suoi colloqui con la premier polacca. L'incontro con Kopacz era stato preceduto dalle dichiarazioni del ministro degli Esteri di Varsavia, Rafal Trzaskowski, che preannunciava un colloquio "difficile" e annunciava che il suo governo non avrebbe accettato alcun piano che discriminasse gli immigrati polacchi in Gran Bretagna.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.