Home . Fatti . Esteri .

Da Corte Strasburgo via libera a 'dolce morte' per 38enne tetraplegico

Respinto in via definitiva il ricorso dei genitori. Il legale: non lasceremo che lo uccidano

ESTERI
Da Corte Strasburgo via libera a 'dolce morte' per 38enne tetraplegico

Afp

La Corte europea dei diritti umani di Strasburgo ha dato il via libera all'eutanasia per Vincent Lambert, in stato vegetativo da sette anni. Respinto il ricorso della madre che chiedeva di sospendere la decisione del Consiglio di Stato d'Oltralpe. A quanto riporta l'edizione on line di Le Figaro è stato il suo medico curante in accordo con la moglie a chiedere la 'dolce morte' per l'infermiere 38enne, ricoverato all'ospedale di Reims, dopo un grave incidente in moto nel 2008. "Lui avrebbe voluto morire, piuttosto che restare così" ha detto la consorte.


"Non ci arrendiamo" ha dichiarato la madre dopo la decisione della Corte europea di Strasburgo. "Non lasceremo che lo uccidano" ha rimarcato al quotidiano francese il legale dei genitori che si sono sempre battuti contro l'interruzione dei trattamenti che tengono il figlio ancora in vita.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.