Cerca
Home . Fatti . Esteri .

Grida dalla tomba, la tragedia della ragazza seppellita viva per sbaglio

ESTERI
Grida dalla tomba, la tragedia della ragazza seppellita viva per sbaglio

(Foto Infophoto)

La tragedia della sposa 16enne sepolta viva. Sembra un film dell'orrore eppure è accaduto davvero nell'Honduras dell'ovest, dove Neysi Perez, sposa 16enne, è stata sepolta viva dopo che i medici ne avevano dichiarato la morte, successivamente disseppellita e risepolta.


La giovane, incinta di tre mesi, si era alzata nel cuore della notte per andare in bagno ma aveva avuto un attacco di panico - secondo quanto riportato dal 'Daily Mail' - in seguito allo spavento causato da un rumore. Vedendo lo stato in cui si trovava la ragazza, i familiari hanno pensato fosse posseduta e l'hanno fatta esorcizzare finché Neysi non è caduta apparentemente senza vita. Dopo alcune ore trascorse in ospedale i medici hanno ufficializzato il decesso e la ragazza è stata sepolta.

Il marito, straziato dal dolore, era convinto di continuare a sentire la sua voce, anche dopo la sepoltura. "Anche noi sentivamo le urla - ha dichiarato uno degli addetti del cimitero - ma ci siamo convinti che provenissero da un'altra parte". Il pomeriggio il marito della ragazza ha chiesto che il corpo venisse disseppellito perché sua moglie era viva, in poco tempo anche la famiglia di Neysi si è recata sul posto. La ragazza si era dimenata e il vetro della bara era rotto. Il marito e i familiari, pieni di speranza, l'hanno portata immediatamente all'ospedale dove i medici le hanno provate tutte per rianimarla ma, questa volta, la ragazza era realmente morta.

I medici hanno ipotizzato un forte attacco di panico o uno stato di catatonia che avrebbero fermato temporaneamente le funzioni cardiache. Nella tomba, invece, sarebbe deceduta a causa di mancanza di ossigeno.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.