Home . Fatti . Esteri .

Clima, svolta della Cina: tetto a emissioni di gas serra dal 2017

ESTERI
Clima, svolta della Cina: tetto a emissioni di gas serra dal 2017

Xi Jinping e Obama (Infophoto)

Uno storico impegno sul cambiamento climatico e per tagliare le emissioni di gas nocivi nell'atmosfera. E' quello che si appresta a prendere, secondo quanto riferito da alcuni funzionari della Casa Bianca, il presidente cinese Xi Jinping arrivato ieri a Washington per l'attesissima prima visita di Stato negli Usa.


Xi è stato accolto dal presidente americano Barack Obama che all'ingresso della Casa Bianca lo ha salutato con un "ni hao", traducibile come un amichevole "ciao". Subito dopo i due leader, si sono diretti verso Blair House, la residenza ufficiale Usa accanto alla Casa Bianca per una cena durante la quale hanno discusso anche l'accordo nucleare in Iran. Apparentemente permangono i dissapori sul tema della cybersicurezza.

Dopo quest'approccio informale, oggi Xi riceverà il benvenuto ufficiale con 21 spari di cannone, una conferenza stampa congiunta e una cena di gala. Nei colloqui ufficiali, i due presidenti si confronteranno sui principali dossier aperti, dalle rispettive politiche nazionali ed estere, alla situazione regionale e internazionale. Le due parti si prevede raggiungano importanti accordi economi, energetici, nonché di tutela dell'ambiente.

Proprio su questo punto fonti della Casa Bianca ha detto ai giornalisti che il Xi avrebbe annunciato che prevede di adottare un sistema di cap-and-trade, che prevede un tetto annuale sulle emissioni di gas serra, a partire dal 2017 per combattere il cambiamento climatico. L'annuncio arriva in vista di un importante vertice sul clima delle Nazioni Unite a Parigi alla fine di quest'anno, ed è uno dei pochi progressi attesi durante la visita del leader cinese



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.