Cerca
Home . Fatti . Esteri .

'Crisi' del vino Iran-Francia, no Eliseo a menù senza alcolici: salta cena Rohani-Hollande

ESTERI
'Crisi' del vino Iran-Francia, no Eliseo a menù senza alcolici: salta cena Rohani-Hollande

(Infophoto)

Una spinosa questione di protocollo potrebbe complicare la prima visita in Francia del presidente iraniano, Hassan Rohani, atteso a Parigi il 16 e 17 novembre. A raccontarla è la radio francese 'Rtl' che rivela i dettagli dell'annullamento della cena ufficiale prevista all'Eliseo tra Rohani, e il suo omologo francese, Francois Hollande.


Il motivo? La delegazione della Repubblica islamica avrebbe chiesto un menù halal e, soprattutto, che non fosse presente vino in tavola durante il pasto, come accade ogni volta che Rohani si reca all'estero. In Iran, infatti, il consumo di alcolici è severamente vietato. Ma dall'Eliseo non hanno voluto sentire ragioni, spiegando che il vino in tavola è una tradizione repubblicana.

Alcuni consiglieri dell'Eliseo non hanno nascosto la loro irritazione per la diffusione della notizia - ha evidenziato Le Monde - definendo la polemica "ridicola" ed evidenziando come l'incontro sarà dominato dai grandi temi come la guerra in Siria e l'attuazione del accordo sul programma nucleare iraniano. "Il programma (della visita, ndr) non è ancora stato finalizzato", hanno aggiunto dall'entourage di Hollande, precisando che una delegazione del ministero degli Esteri è attesa in settimana a Teheran.

La polemica - si legge sulla stampa francese - riporta alla memoria quanto successo anche in occasione della visita a Parigi di un altro presidente iraniano, Mohammad Khatami. Prevista nell'aprile 1999, venne rinviata perché l'Iran aveva chiesto di togliere i liquori dai ricevimenti ufficiali. La visita si tenne alla fine il 27 ottobre 1999: il presidente Chirac ricevette il suo ospite all'Eliseo, ma non mangiarono insieme.

Sulla polemica è intervenuta anche l'emittente Europe 1 che ha scoperto negli archivi che una bottiglia di Chateau-Latour del 1998 e una di Puligny-Montrachet 1er cru erano in tavola durante le cene ufficiali organizzate all'Eliseo in occasione delle visite dell'emiro del Qatar e del re dell'Arabia Saudita. Due paesi del Golfo dove le autorità di certo non vedono di buon occhio il consumo di alcol.

La Francia sarà la seconda tappa del tour europeo di Rohani, che prenderà il via il 14 novembre da Roma. Il 16 il presidente iraniano interverrà alla conferenza generale dell'Unesco a Parigi, mentre il giorno successivo è in programma l'incontro con Hollande, che a questo punto dovrebbe essere limitato solamente a un colloquio di lavoro.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.