Home . Fatti . Esteri .

Eagles of Death Metal: "Molti si sono nascosti nei nostri camerini ma sono stati uccisi"

ESTERI
Eagles of Death Metal: Molti si sono nascosti nei nostri camerini ma sono stati uccisi /Video

"Molte persone si sono nascoste nei nostri camerini, ma i killer sono riusciti a entrare e hanno ucciso tutti, tranne un ragazzino che si era nascosto sotto al mio giubbotto di pelle. La gente si fingeva morta, erano tutti terrorizzati. Il motivo per cui ci sono stati così tanti morti è che tante persone non volevano abbandonare gli amici. In molti hanno fatto da scudo per altri".


Jesse Hughes e Joshua Homme, degli Eagles of Death Metal raccontano per la prima volta i dettagli dei tragici eventi dello scorso 13 novembre durante il concerto al Bataclan di Parigi, dove sono morte 89 persone nell'attacco terroristico. L'intervista è stata concessa al magazine statunitense 'Vice' che la pubblicherà integralmente la prossima settimana.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.