Cerca
Home . Fatti . Esteri .

Obama a Londra, attesa per l'intervento anti Brexit

ESTERI
Obama a Londra, attesa per l'intervento anti Brexit

(Afp)

Emergono nuovi dettagli sul previsto intervento anti Brexit di Barack Obama, in occasione della sua visita in Gran Bretagna. Il presidente Usa, che stasera atterrerà a Londra proveniente dall'Arabia Saudita, dirà chiaramente che a suo giudizio il benessere e l'influenza del Regno Unito verrebbero irrimediabilmente compromessi se dal referendum del 23 giugno dovesse uscire un risultato favorevole al distacco dall'Europa.


Obama, anticipa la stampa britannica confermando le numerose indiscrezioni dei giorni scorsi, farà il suo appello agli elettori britannici nel corso di una conferenza stampa in programma venerdì a Downing Street e attraverso un articolo che verrà pubblicato dal Telegraph, il quotidiano conservatore che si è schierato su posizioni euroscettiche.

L'intervento del presidente Usa arriverà nel momento più difficile della campagna per il fronte euroscettico, dopo che il Tesoro ha pubblicato una serie di dati che indicano le conseguenze negative sul fronte economico con un'uscita dall'Europa. "E' sempre più evidente che la campagna per l'uscita (dalla Ue, ndr) non ha sufficienti risorse e non è in grado di spiegare cosa comporterebbe la Brexit. Dalla nostra parte noi abbiamo Obama, loro al massimo hanno Marine Le Pen", ha commentato al Guardian una fonte di Downing Street.

Il presidente Usa, che domani insieme alla moglie Michelle sarà ospite della regina al Castello di Windsor, avrà anche un incontro bilaterale con il premier David Cameron. Oltre che del rischio Brexit, i due leader discuteranno di Siria, Libia e lotta allo Stato Islamico. Si tratterà del primo incontro tra Obama e Cameron dopo la controversa intervista del presidente Usa al settimanale Atlantic, nella quale aveva accusato il premier britannico di essersi "distratto" dopo l'intervento in Libia del 2011, contribuendo così alla crisi nella quale è precipitato il Paese nordafricano.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.