Cerca
Home . Fatti . Esteri .

Chioma d'oro per Hollande, al suo coiffeur 10mila euro al mese

ESTERI
Chioma d'oro per Hollande, al suo coiffeur 10mila euro al mese

(Afp)

Una chioma davvero 'preziosa' quella del presidente francese Francois Hollande, almeno a vedere lo stipendio del suo parrucchiere personale: ben 9.895 euro lordi al mese, dal 2012. E' l'ultimo scandalo politico che si è abbattuto su 'monsieur le president', dopo la pubblicazione, da parte del settimanale satirico Le Canard enchaîné, del contratto del parrucchiere personale del capo dello Stato.


Si tratta di un contratto di cinque anni - riporta Le Figaro, citando il settimanale - per una cifra che è di 'appena' 5mila euro in meno rispetto all'indennità mensile dello stesso Hollande (ai quali si aggiungono eventuali indennità di residenza e altri vantaggi familiari). Per giustificare lo stipendio d'oro del parrucchiere, il suo avvocato Sarah Levy ha invocato il 'pesante carico di lavoro' a cui è sottoposto. "E' a disposizione del presidente 24 ore su 24, non si fa mai sostituire da nessuno, tanto che era al lavoro anche quando sono nati i suoi figli o quando aveva un braccio rotto", spiega la legale interpellata dal settimanale.

Anche la replica dell'Eliseo, contattato da Le Canard enchaîné, è sullo stesso tono: "Comincia la sua giornata di lavoro molto presto, con orari molto lunghi, pettina il presidente ogni mattina e quando necessario, ogni volta che deve parlare in pubblico", weekend compreso. Inoltre accompagna il capo di Stato in ogni sua trasferta ufficiale. Insomma, sembra il caso di dire che "se prima erano i denti ora sono i capelli" a mettere Hollande sotto i riflettori.

Nel suo libro-scandalo, infatti, l'ex compagna Valerie Trierweiler aveva rivelato che il presidente chiamava i poveri 'senza denti', mal celando un inatteso disprezzo nei confronti dei meno abbienti. L'ennesima vicenda che aveva scatenato polemiche politiche e non solo.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.