Home . Fatti . Esteri .

Vaccini, Germania prepara la stretta: multe a genitori che dicono no

ESTERI
Vaccini, Germania prepara la stretta: multe a genitori che dicono no

(Fotogramma)

Dopo l'Italia, su vaccini e accesso alle scuole materne anche la Germania pianifica un giro di vite. Il piano ipotizzato dal Governo prevede che gli asili saranno tenuti a segnalare i genitori che non riescono a dimostrare di aver immunizzato i propri figli. E per queste famiglie potrebbero scattare multe fino a 2.500 euro. E' stato il ministro della Salute tedesco, Hermann Gröhe, a parlare della necessità di rendere più stringente la legge in materia. Le sue dichiarazioni sono state riportate dal quotidiano 'Bild' e sono poi rimbalzate sulla stampa internazionale.


Per motivare il piano in cantiere il ministro ha fatto riferimento al morbillo. Anche la Germania, infatti, è alle prese con un aumento dei casi: a metà aprile di quest'anno i contagi registrati erano già a quota 410, più di tutti quelli avuti nel 2016 (325), secondo dati del Robert Koch Institut. E proprio per il morbillo è morta una mamma di 3 bimbi, all'inizio di questa settimana a Essen. Aveva 37 anni. "Il fatto che si continui a morire di morbillo non può lasciare nessuno indifferente", ha commentato il ministro. Da qui il giro di vite che, nonostante obiezioni del Bundesrat, potrebbe essere varato l'1 giugno.

Quando il provvedimento entrerà in vigore, dunque, le scuole materne dovranno cominciare a segnalare i genitori che non presenteranno un certificato medico che confermi l'avvenuta vaccinazione per i loro figli iscritti. Cosa che, in base alla modifica di legge ipotizzata, potrebbe anche comportare l'espulsione dall'asilo.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.