Cerca
Home . Fatti . Esteri .

San Juan, "c'è un nuovo contatto"

ESTERI
San Juan, c'è un nuovo contatto

Material sujeto a derecho de autor. Propiedad intelectual Garantía de Tituralidad- Derechos Patrimoniales - Morales -Conexos - De Reproducción -Traducción y de comunicación publica .

E' stato "rilevato un nuovo contatto" nell'area dove il 15 novembre scorso si sono perse le tracce del sottomarino argentino Ara San Juan. A riferirlo è stata la Marina argentina, si legge sulla versione online de 'La Nacion'. Un contatto che "sarà esaminato", si sottolinea, da un sommergibile russo, in grado di immergersi fino a mille metri di profondità.


Il sottomarino argentino Ara San Juan è scomparso al largo della Patagonia con a bordo 44 membri dell'equipaggio. Da allora era già capitato di captare un segnale, ma le ricerche non hanno dato fino a ora nessun esito. Ormai tre settimane fa il ministro della Difesa argentino, Oscar Aguad, aveva detto che "secondo la Marina, le condizioni estreme in cui è avvenuta la scomparsa e il lasso di tempo trascorso sono ormai incompatibili con l'esistenza in vita". Insomma, a bordo sarebbero già tutti morti, aveva chiarito.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.