Home . Fatti . Esteri . Amazon licenzia

Amazon licenzia

ESTERI
Amazon licenzia

(Fotogramma)

Tagli in vista per Amazon. Secondo quando riferisce la 'Cnn', diversi dipendenti impiegati nel quartier generale della compagnia a Seattle, starebbero per ricevere una lettera di licenziamento. Il processo di notifica ai dipendenti, scrive l'emittente statunitense, sarebbe già iniziato. A confermare la notizia è lo stesso colosso dell'e-commerce, in una nota.


"Nel contesto del nostro processo di pianificazione annuale stiamo apportando aggiustamenti all'organico in tutta l'azienda, piccole riduzioni in un paio di posti e assunzioni forti in molti altri - si legge nel comunicato -. Per i dipendenti interessati dai tagli, lavoriamo per trovare posizioni nelle aree in cui stiamo assumendo". Secondo la 'Cnn', oltre ai dipendenti di Seattle, i tagli potrebbero interessare anche altri team.

Tuttavia, sembra che Amazon non stia cercando di ridurre il suo organico complessivo. Alla fine del 2017 il colosso guidato da Jeff Bezos contava un totale di 566mila dipendenti in tutto il mondo e nell'ultimo anno afferma di aver creato 130mila nuovi posti di lavoro. Per non parlare di quelli realizzati grazie all'acquisizione della catena alimentare Whole Foods e delle 12mila posizioni aperte in tutto il mondo.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.