Cerca
Home . Fatti . Esteri .

Terrore a Strasburgo, spari nel mercatino di Natale

ESTERI
Terrore a Strasburgo, spari nel mercatino di Natale

(Foto Afp)

Spari a Strasburgo, nel mercatino di Natale che si trova nel centro della città. (FOTO) Il bilancio è di 4 morti e 11 feriti, di cui 7 gravi. A riferirlo è la radio francese 'France Info'. Gli agenti hanno isolato la zona prossima al mercatino e le autorità cittadine hanno invitato i cittadini a non uscire di casa. Il tiratore, identificato dalla polizia, è fuggito per poi barricarsi in rue d'Epinal nel quartiere del Neudorf. Il 29enne, Cherif C., nato a Strasburgo, è un 'fiche S', cioè una persona potenzialmente pericolosa per la 'sicurezza dello Stato'. In un primo momento sembrava avesse agito da solo ma secondo il sindaco della città francese "c'è il sospetto fondato che ci sia un complice". La procura di Parigi ha aperto nel frattempo un'indagine per terrorismo, hanno riferito fonti giudiziarie, secondo cui i magistrati indagano per omicidio e tentato omicidio e cospirazione terroristica.
Il presunto autore dell'attacco, identificato grazie alle videocamere di sicurezza secondo Le Parisien, ha colpito in più punti del centro cittadino. Secondo la ricostruzione della polizia, l'uomo ha prima aperto il fuoco intorno alle 20 nell'area dove si trova il mercatino di Natale. Poi si è spostato di qualche metro e ha riaperto il fuoco, secondo quanto riferito da alcuni testimoni. Questa mattina il 29enne era sfuggito a una perquisizione nel suo domicilio nel quartiere di Neudorf per reati di criminalità comune. Tra i feriti c'è anche un militare dell'Opération Sentinelle. Si tratta dell'operazione anti terrorismo lanciata dopo gli attentati del gennaio 2015 a Parigi, che vede impegnati 10mila militari e circa 5mila poliziotti a guardia dei "punti sensibili" del territorio francese.


Le prime immagini

"Tutti coloro che sono all'interno del Parlamento sono sicuri. La nostra sicurezza quella armata e non si è già mobilitata quindi per quanto riguarda il Parlamento è tutto a posto", ha fatto sapere il presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani aggiungendo: "Ho dato ordine di chiudere il Parlamento, nessuno può entrare e nessuno può uscire. L'attentato è stato a 3 km da qui, in centro". "L'Unità di Crisi raccomanda ai connazionali di evitare la zona del centro storico e consiglia di seguire le indicazioni delle autorità locali". E' quanto si legge in un tweet dall'account del ministero degli Esteri.

I sostenitori dello Stato Islamico stanno celebrando su internet l'attacco, riferisce Rita Katz, direttore del Site Intelligence Group. Al momento, l'Is non ha rivendicato l'attacco, anche se recentemente l'organizzazione terroristica aveva avviato una campagna che incitava i cosiddetti 'lupi solitari' a colpire l'Occidente durante le festività natalizie.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.