Home . Fatti . Esteri .

AeroMexico 'sfotte' Trump: "Sconti per americani con Dna messicano"

ESTERI
AeroMexico 'sfotte' Trump: Sconti per americani con Dna messicano

(Afp)

"Non ci sono confini tra noi". La compagnia AeroMexico sfrutta l'assist fornito da Donald Trump, convinto che serva un muro al confine meridionale degli Usa, e lancia una campagna di sconti (DnaDiscounts) destinata ai potenziali clienti statunitensi: chi ha Dna messicano, spiega uno spot che spopola sui social, ha diritto ad uno sconto sul prezzo del biglietto.


"La prima destinazione dal Messico è l'America. Ma il Messico non è la prima destinazione dall'America", spiega la voce narrante all'inizio del commercial, realizzato con una serie di brevi intervista nella cittadina texana di Wharton, a circa 300 miglia dal confine. "Ha mai considerato l'idea di andare in Messico?'', è la domanda.

Le risposte piccate, con apprezzamento solo per burritos e tequila, variano tra ''nemmeno per sogno'' e ''fatemi stare qui in pace e lasciate loro dall'altra parte del confine'': una sostanziale approvazione, quindi, della linea seguita da The Donald.

La compagnia, in sostanza, ha bisogno di una strategia per conquistare clienti poco entusiasti, si fa per dire, di decollare dagli Usa per recarsi nel paese confinante.

Si parte dai dati forniti dal Dipartimento della Sicurezza interna, secondo cui l'immigrazione messicana negli Stati Uniti risale al XIX secolo: "Molti americani hanno antenati messicani e ancora non lo sanno". AeroMexico, quindi, sorprende i potenziali clienti con i risultati di una serie di test del Dna.

E si scopre così che anche tra i cittadini di Wharton c'è chi è messicano al 22% e, per questo, ha diritto ad uno sconto del 22% sull'eventuale biglietto per Cancun. I test, spiega la compagnia, sono stati effettuati anche in altri stati del Sud degli Stati Uniti. In totale, il Dna messicano è saltato fuori nel 54% dei casi. Il verdetto finale è che ''there are no borders within us'': 'non ci sono confini tra noi' è il messaggio, nel quale 'us' ovviamente rimanda anche agli Stati Uniti.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.