Cerca
Home . Fatti . Esteri .

Trump ai minimi storici, è l'effetto shutdown

ESTERI
Trump ai minimi storici, è l'effetto shutdown

(Afp)

L'effetto di 33 giorni di shutdown comincia a farsi sentire nei sondaggi, con la popolarità di Donald Trump che scende ai minimi storici. E' quanto emerge da due sondaggi pubblicati oggi negli Stati Uniti. Secondo il Morning Consult-Politico infatti "il 57% degli elettori registrati boccia l'operato del presidente, la percentuale più alta mai registrata in due anni di mandato, mentre il 40% appena lo approva".


Il sondaggio indica come sia salito al 60% il numero degli elettori registrati come indipendenti, ago importantissimo della bilancia politica Usa, che hanno un giudizio negativo su Trump. Mentre il 49% degli elettori considera il presidente responsabile per lo shutdown, un 6% in più rispetto al mese scorso quando il blocco delle attività dei dipartimenti è iniziato.

Ancora peggiori i numeri del sondaggio realizzato per la Cbs: "sette americani su dieci non pensano che la questione del Muro sia degna di uno shutdown governativo che ha un impatto negativo sul Paese". Con il risultato che il 59% boccia l'operato di Trump ed appena il 36% lo promuove.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.