Cerca
Home . Fatti . Esteri .

"Roma riconosca Guaidò", la lettera dei deputati venezuelani

ESTERI
Roma riconosca Guaidò, la lettera dei deputati venezuelani

(Afp)

"Abbiamo consegnato una lettera per chiedere, attraverso l'ambasciatore, che il governo riconosca il presidente incaricato Juan Guaidò". Il deputato venezuelano Luis Stefanelli, membro dell'assemblea nazionale, risponde così all'Adnkronos dopo aver consegnato una lunga lettera - firmata anche da altri parlamentari di origine italiana - all'ambasciatore Silvio Mignano.


Nella lettera si evidenzia che ''il Venezuela sta attraversando i momenti più difficili della propria storia" e ora deve affrontare "una crisi umanitaria senza precedenti" che colpisce "i venezuelani, gli italiani residenti nel Paese e i discendenti di italiani che nel corso degli anni hanno visto precipitare la qualità della propria vita" e "hanno perso quello che hanno costruito con sforzi e sacrifici".

"Il 90% della comunità italiana qui in Venezuela vuole che venga ripristinata la democrazia e sostiene 'Giovanni' Guaidò. Molta gente magari in Italia può essere confusa, ma questa non è una democrazia", aggiunge Stefanelli.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.