Cerca
Home . Fatti . Esteri .

Brexit, May apre al rinvio

La premier britannica promette il voto sul 'no deal'

ESTERI
Brexit, May apre al rinvio

(Afp)

La premier britannica Theresa May ha promesso che il Parlamento di Londra potrà votare per decidere se lasciare l'Ue con un 'no deal'. Se l'uscita senza accordo sarà respinta, si potrà votare per un rinvio della Brexit. Intervenuta alla Camera, la May si è impegnata a far votare i deputati sull'accordo con l'Ue entro il 12 marzo. Se l'accordo sarà bocciato, ha aggiunto, il 13 si voterà per decidere se uscire senza accordo. "Così - ha detto - il Regno Unito potrà uscire dall'Ue il 29 marzo senza accordo solo con l'esplicito consenso del parlamento". Se l'ipotesi no deal verrà respinta, ha proseguito, allora ci sarà un terzo voto per permettere "una breve, limitata estensione" dei negoziati sulla Brexit con l'Ue.


"Non voglio una proroga dell'articolo 50. Il nostro obiettivo assoluto dovrebbe essere puntare ad un accordo e all'uscita il 29 marzo", uno dei passaggi finali dell'intervento di May alla Camera.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.