Cerca
Home . Fatti . Esteri .

Basilea, anziana accoltella a morte bimbo di 7 anni

ESTERI
Basilea, anziana accoltella a morte bimbo di 7 anni

Immagine di repertorio (Afp)

Un bambino di 7 anni è stato accoltellato a morte oggi a Basilea mentre tornava da scuola. Poco dopo una 75enne si è costituita, affermando di essere responsabile dell'omicidio, ha annunciato la polizia cantonale. Non si conoscono i motivi del gesto. L'aggressione è avvenuta verso le 12.45 a 200-300 metri di distanza dalla scuola. Stando ai primi elementi di inchiesta, lo scolaro stava rientrando a casa ed era solo sul marciapiede quando è stato accoltellato e gravemente ferito. La sua insegnante, che stava rientrando in bicicletta dopo le lezioni, ha trovato il ragazzino a terra ed ha immediatamente avvertito i soccorsi. Il personale dell'ambulanza ha tentato di rianimare il bambino e lo ha condotto al Pronto soccorso dell'Ospedale pediatrico universitario. È stato sottoposto a un intervento chirurgico d'emergenza, ma è morto poco dopo.


La polizia ha immediatamente avviato le ricerche della presunta responsabile dell'aggressione poiché una donna anziana era stata vista allontanarsi dalla scena del crimine, precisa il comunicato. Poco dopo i fatti, una cittadina svizzera di 75 anni si è presentata in procura e ha confessato il delitto. I motivi e la dinamica non sono ancora stati chiariti. Non si sa al momento se esiste un legame fra il bambino e l'anziana. Le indagini sono in corso e la polizia ha lanciato un appello a eventuali testimoni. Il consigliere di Stato Conradin Cramer, responsabile delle pubblica educazione, si è detto sgomento per la morte violenta dello scolaro. Gli insegnanti e i compagni della vittima saranno seguiti da psicologi scolastici.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.