Cerca
Home . Fatti . Esteri .

Facebook, nuova grana privacy

ESTERI
Facebook, nuova grana privacy

(Ipa)

Ancora problemi di privacy per Facebook . Stando a quanto riportato da Business Insiders, il gigante dei social media ha raccolto i contatti e-mail di circa 1,5 milioni di utenti negli ultimi tre anni senza il loro consenso. L'errore è stato scoperto nel corso di una modifica al processo di iscrizione, che chiedeva di inserire le password di posta elettronica per verificare le identità di un nuovo account, effettuato lo scorso mese e confermato oggi dall'azienda di Menlo Park in una dichiarazione pubblicata dal sito web statunitense.


"Il mese scorso abbiamo smesso di offrire il controllo per la password dell’email come opzione per verificare l’account al momento della prima iscrizione a Facebook. Analizzando gli step affrontati dagli utenti durante il processo abbiamo scoperto che in alcuni casi i contatti della casella di posta sono stati inviati a Facebook in modo non intenzionale. Stimiamo sia accaduto per un massimo pari a 1,5 milioni di persone", si legge.

La società di Mark Zuckerberg ha quindi aggiunto che i dettagli non sono stati condivisi con nessuno e ora saranno eliminati. L'errore è stato corretto e gli utenti interessati sono stati informati, ha aggiunto Facebook.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.