Cerca
Home . Fatti . Esteri .

Arabia accusa l'Iran

ESTERI
Arabia accusa l'Iran

(AFP)

L'Arabia Saudita accusa l'Iran per l'attacco di giovedì alle due petroliere nel Golfo dell'Oman. Il principe ereditario Mohammed bin Salman, infatti, in un'intervista ad 'Al-Sharq al-Awsat', ha affermato che "il regime iraniano non ha rispettato la visita del primo ministro giapponese, Shinzo Abe, a Teheran e mentre era lì ha risposto ai suoi sforzi di mediazione attaccando due petroliere, una delle quali era giapponese". Il principe ha esortato la comunità internazionale a prendere una posizione ferma nei confronti dell'Iran.


Mohammed bin Salman, nel sottolineare che voleva evitare un conflitto, ha rilevato che "non esiteremo ad affrontare qualsiasi minaccia per il nostro popolo, la nostra sovranità, la nostra integrità territoriale e i nostri interessi vitali".

Ma intanto il presidente del Parlamento iraniano contro-accusa gli Stati Uniti di essere responsabili degli attacchi. Tali azioni "completano le sanzioni economiche (degli Usa contro l'Iran, ndr) dal momento che non hanno raggiunto alcun risultato con queste sanzioni" ha dichiarato Ali Larijani di fronte al Majlis, ricordando che "durante la seconda guerra mondiale", gli americani "portavano le loro navi vicino alla costa giapponese al solo scopo di poter giustificare le loro ostilità contro Tokio". Poche ore dopo l'attacco, Washington aveva accusato Teheran di esserne responsabile.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.