Cerca
Home . Fatti . Esteri .

La California trema ancora

ESTERI
La California trema ancora

(Afp)

Nuova violenta scossa di terremoto in California. Secondo l'Us geological survey, un sisma di magnitudo 7.1 della scala Richter è stata registrata nel sud dello Stato alle 20:19 ora locale (le 5:19 in Italia). Sono state poi registrate decine di scosse di assestamento, la più forte delle quali di magnitudo 5,5. L'epicentro è stato localizzato a 900 metri di profondità, nella stessa zona desertica colpita del sisma di giovedì, nei pressi della città di Ridgecrest, cittadina di poco più di 2mila abitanti a circa 180 chilometri a nordest di Los Angeles.

Il terremoto ha provocato il ferimento di alcune persone, ha detto la portavoce della Contea di Kern, Megan Person, secondo cui circa 2mila persone sono senza luce a Ridgecrest e nelle aree vicine, dove si registrano anche alcuni incendi.


Secondo una prima valutazione fatta dai servizi di soccorso, di cui ha dato conto il capo della polizia, i feriti non sono gravi e non ci sono stati danni importanti a seguito del terremoto, che è stato seguito da almeno 16 scosse di assestamento.

Il sindaco della cittadina, Peggy Breeden, ha detto che le unità di soccorso sono in stato di massima allerta e ha riferito che "ci sono stati incendi, fughe di gas, qualche ferito lieve e blackout elettrici, stiamo affrontando tutto questo nel miglior modo possibile".

Il governatore della California, Gavin Newsom, ha poi dichiarato lo Stato di emergenza: "Sono grato a tutti quelli che stanno lavorando senza sosta per le operazioni di soccorso, come californiani dobbiamo essere sempre pronti alla prossima scossa".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.