Cerca
Home . Fatti . Esteri .

Coronavirus, Kim: "In ballo il destino della Nordcorea"

ESTERI
Coronavirus, Kim: In ballo il destino della Nordcorea

(Xinhua)

Gli sforzi contro il coronavirus sono "una questione politica che avrà effetti sul destino della Corea del Nord". Lo ha detto Kim Jong Un durante una riunione oggi con i vertici del Partito a cui ha chiesto di fare tutti gli sforzi per isolare il Paese dal contagio. La Corea del Nord non ha finora dichiarato nessun caso di coronavirus ma nelle ultime settimane ha aumentato le misure preventive, chiudendo le frontiere con la Cina.


"Nel caso che l'infezioni arrivi nel nostro Paese vi sarebbero gravi conseguenze", ha aggiunto Kim, secondo quanto riporta l'agenzia sudcoreana Yonhap, affermando che "le misure vigorose adottate dal nostro partito e dal nostro governo sono le più sicure, affidabili e decisive che si siano mai viste".

Secondo la Cnn, circa 60 diplomatici -tedeschi, francesi e svizzeri- si apprestano a lasciare il paese. Pyongyang ha bloccato l'ingresso di turisti e sospeso voli e treni internazionali, come riferisce Newsweek.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.