Cerca
Home . Fatti . Esteri .

"Pufferemo il coronavirus", in Francia il raduno delle polemiche

ESTERI
Pufferemo il coronavirus, in Francia il raduno delle polemiche

(Fotogramma /Ipa)

Cappello bianco e corpo dipinto di blu, più di 3500 persone in Francia hanno sfidato il coronavirus vestite da puffi. L’evento, che aveva l’obiettivo di battere il record mondiale stabilito l’anno precedente a Berlino con 2762 partecipanti, si è tenuto a Landerneau, in Bretagna, dopo la sfida lanciata dagli organizzatori del "Carnevale della luna stellata", che si svolge nella zona. Primato battuto nonostante la Francia sia dopo l'Italia il paese d'Europa più colpito dal coronavirus, anche se con numeri inferiori, e nonostante le disposizioni delle autorità che vietavano lo svolgersi di manifestazioni con grandi quantità di partecipanti.


Pufferemo il coronavirus”, ha dichiarato uno degli omini blu intervistato dai media francesi. “Era troppo importante, il coronavirus non è niente. Non c’è alcun rischio, noi siamo puffi”, ha detto un altro partecipante. E la prevedibile reazione del web non si è fatta attendere, con migliaia di insulti e commenti negativi da parte degli utenti.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.