Cerca
Home . Fatti . Esteri .

Coronavirus, in Cina solo 67 nuovi casi 'importati'

ESTERI
Coronavirus, in Cina solo 67 nuovi casi 'importati'

Afp

In Cina sono stati riportati 67 nuovi casi di contagio da coronavirus e sei decessi. Lo ha annunciato stamani la Commissione sanitaria nazionale, rilevando che nessuno dei nuovi casi è stato registrato nella provincia di Hubei, epicentro dell'epidemia. Le nuove infezioni, ha riferito la Commissione, sono tutti casi 'importati' dall'estero. Proprio ieri, nella provincia sono state interrotte le rigide misure di contenimento che per oltre due mesi hanno proibito ai residenti di lasciare il territorio di Hubei. Wuhan, la città più colpita dall'epidemia, rimarrà invece in 'lockdown' fino all'8 aprile. Da dicembre dello scorso anno il Covid-19 ha causato in Cina 3.287 decessi con un totale di 81.285 infezioni e 74.051 guariti.


Anche la Corea del Sud ha riferito stamani che sono stati registrati nel Paese 104 nuovi casi di contagio, portando il totale a 9.241 casi. Sono stati registrati cinque nuovi decessi, portando il totale delle vittime a 131. Secondo le autorità sanitarie sudcoreane (Kcdc) questo è il 15esimo giorno consecutivo nel quale si riscontrano meno di 200 nuovi casi, mostrando cos'è una stabilizzazione dell'epidemia a partire dalla fine di gennaio, quando ha avuto inizio l'emergenza. Tuttavia, è salito il numero di casi 'importati' dall'estero, balzati in un giorno da 30 a 131.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.