Cerca
Home . Fatti . Esteri .

Coronavirus, Michel:"Mes adeguato a richieste Italia"

ESTERI
Coronavirus, Michel:Mes adeguato a richieste Italia

(Foto Ap)

Il presidente del Consiglio europeo Charles Michel è convinto che ''il Mes risponde alle richieste dell'Italia'', affermando che ''abbiamo fatto il necessario: nel breve termine nessuno avrà problemi di finanziamento''. Intervistato in video da una serie di quotidiani europei, tra cui La Repubblica, l'ex primo ministro belga afferma che ''le decisioni già prese nel breve termine daranno molte possibilità ai governi, compreso quello italiano''. E che ''il Mes è un meccanismo già esistente, fruibile subito e le proposte dell'Eurogruppo che spero verranno approvate dai leader vanno nella direzione chiesta dall'Italia: evitare condizionalità macroeconomiche con una distinzione tra debito accumulato in passato e misure per fronteggiare questa crisi''.


Annunciando che ''giovedì avremo una discussione strategica sull'approccio per la ripresa'', Michel ha citato ''le misure della Bce e quelle dell'Eurogruppo su Bei, Mes e 'Sure'. Tutte insieme valgono il 3,8% del Pil europeo e coprono le necessità di breve termine''.

Rispetto al rilancio economico, Michel ha sostenuto che ''raggiungere un accordo sul bilancio europeo 2021-2017 sarà la svolta per finanziarlo'', ma anche che ''probabilmente avremo bisogno dei prestiti tramite la Bei e gli aiuti attraverso i fondi strutturali''. Rispetto al dibattito sugli Eurobond, il presidente del Consiglio europeo ha invitato d ''agire razionalmente. Le nostre decisioni dovranno esprimere una pragmatica e reale solidarietà. E' nell'interesse di tutti i governi, altrimenti rischiamo di perdere il mercato interno. Sarà importante arrivare a un compromesso, a un accordo sull'architettura globale del Piano Marshall''.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.