Cerca
Home . Fatti . Esteri .

Recovery Fund, von der Leyen: "Bene proposta francotedesca"

ESTERI
Recovery Fund, von der Leyen: Bene proposta francotedesca

Afp

"Mi compiaccio della proposta costruttiva fatta da Francia e Germania" sul Recovery Fund. "Riconosce la portata e la dimensione della sfida economica che l'Europa deve affrontare e mette giustamente l'accento sulla necessità di lavorare ad una soluzione che sia centrata sul bilancio Ue. Ciò va nella direzione della proposta sulla quale la Commissione sta lavorando e sulla quale terrà conto delle opinioni di tutti gli Stati e del Parlamento Europeo". Lo dice la presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen. Per la Commissione, la strategia per la ripresa economica deve basarsi su "tre pilastri" che lavorano insieme. Il primo è costituito dalle nuove regole sugli aiuti di Stato e dalla clausola di salvaguardia che ha sospeso gli obblighi di bilancio ai sensi del patto di stabilità, oltre al sostegno fornito da Bce e Bei. Il secondo sono i "540 mld" di euro di prestiti forniti in varie forme dal pacchetto approvato dall'Eurogruppo (piano Sure, piano Bei e linee di credito del Mes).


Il terzo è costituito dall'Mff 2021-27, cui si aggiungerà il Recovery Instrument, un pacchetto che verrà approvato "la settimana prossima", nel collegio di mercoledì 27 maggio. Per la Commissione, "insieme questi piani devono consentire agli Stati membri e alle imprese di sopportare la crisi e poi di lanciare i massicci investimenti necessari per riportare in carreggiata l'economia europea".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.