Cerca
Home . Fatti . Esteri .

Covid, Tokyo teme una nuova ondata

ESTERI
Covid, Tokyo teme una nuova ondata

Afp

A Tokyo sono stati confermati 224 nuovi casi di coronavirus, il più alto incremento giornaliero dall'inizio della pandemia. Lo riporta l'emittente Nhk. Nel Paese si teme una nuova ondata di contagi, dopo che il governo a fine maggio ha decretato la fine dello stato di emergenza. Ieri, in tutto il Giappone erano stati confermati 207 nuovi casi, compresi 75 contagi a Tokyo e 48 nella vicina prefettura di Saitama. Secondo i dati riportati dall'emittente Nhk, dall'inizio della pandemia sono stati confermati in Giappone 21.125 contagi, con 995 decessi.


Nonostante l'aumento record di casi di contagio, "non è necessario" reintrodurre lo stato di emergenza nel Paese. Lo ha detto il portavoce del governo giapponese, Yoshihide Suga, riferendo ai giornalisti che l'esecutivo consulterà gli esperti e "monitorerà attentamente lo stato delle infezioni a livello regionale", secondo quanto riportano i media locali. Suga ha confermato che nella sola Tokyo sono stati registrati 224 nuovi contagi nelle ultime 24 ore, l'80% dei quali in pazienti sui 30 anni o di età più giovane.

Il Giappone aveva dichiarato lo stato di emergenza ad aprile, dopo un aumento di casi a Tokyo, Osaka e in altre città. La misura era poi stata revocata a maggio. In tutto, il Giappone ha registrato oltre 20.100 casi di contagio e 980 decessi.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.