Cerca
Home . Fatti . Esteri .

Covid, Trump valuta nuove misure: Usa interdetti ai contagiati

ESTERI
Covid, Trump valuta nuove misure: Usa interdetti ai contagiati

(Afp)

Nuove norme sull'immigrazione. A questo starebbe pensando Donald Trump, secondo il New York Times e il Washington Post. Stando al Nyt, il presidente americano starebbe valutando nuove misure - che rafforzano quelle già in vigore per gli stranieri - per consentire di bloccare "temporaneamente" il rientro negli Usa di cittadini americani o residenti permanenti se c'è il rischio che abbiano contratto il coronavirus. Il giornale parla di casi "individuali" e circostanze "limitate" e scrive che è stato chiesto alle agenzie federali di far avere entro oggi alla Casa Bianca una valutazione sulla proposta. Secondo la proposta, si legge, le autorità potrebbero bloccare l'ingresso negli Usa di un cittadino o un residente se "si ritiene ragionevolmente che possa essere stato esposto alla malattia trasmissibile o contagiato".


Il Washington Post, che cita due funzionari dell'Amministrazione Trump e una persona bene informata, sottolinea come la proposta consentirebbe in modo "straordinario" alle autorità di bloccare i cittadini americani e i residenti in arrivo dal Messico se c'è il sospetto che siano stati contagiati. E, scrive il Post, "non è chiaro se l'Amministrazione Trump abbia l'autorità legale per bloccare il rientro nel proprio Paese di cittadini e residenti permanenti". Tra l'altro, aggiunge il giornale, gli esperti medici ritengono che simili misure non farebbero davvero la differenza nel controllo della diffusione del coronavirus con oltre cinque milioni di contagi accertati e oltre 160.000 decessi negli Usa.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.