Cerca
Home . Fatti . Esteri .

Covid, Lega: "Ue finanzia laboratorio Wuhan"

ESTERI
Covid, Lega: Ue finanzia laboratorio Wuhan

(Afp)

"L’Ue faccia chiarezza sui finanziamenti al laboratorio di Wuhan", in Cina. "Come emerso negli ultimi giorni, l’Istituto di virologia di Wuhan, più importante centro di virologia della Cina situato nell’epicentro dell’epidemia di Covid-19, ha beneficiato di finanziamenti europei: nel 2015 e nel 2019 la Commissione Europea ha elargito rispettivamente 73.375 e 87.436 euro in favore dell'Istituto nell’ambito del programma di finanziamento per promuovere la ricerca Horizon 2020". Lo affermano gli europarlamentari della Lega Marco Campomenosi, capo delegazione della Lega al Parlamento Europeo, e Marco Zanni, presidente del gruppo Id, firmatari di un’interrogazione alla Commissione Europea sulla questione, firmata da tutti gli europarlamentari della Lega.


"Inoltre - continuano Zanni e Campomenosi - un progetto per il controllo delle epidemie di virus, avviato il 1 gennaio 2020, starebbe finanziando l’Istituto con ulteriori 88.433,75 euro. Il programma Horizon 2020 prevede che la Commissione Ue controlli i partecipanti al progetto fino a due anni dopo il pagamento. In questo momento, su argomenti così delicati, è necessaria e obbligatoria la massima trasparenza".

"Per questo abbiamo presentato un’interrogazione alla Commissione Europea per sapere se il meccanismo di controllo e verifica sia stato attivato e con quali esiti, nonché per sollecitare più efficaci controlli nella fase successiva ai finanziamenti. Inoltre, considerati i danni al nostro mercato interno derivanti dal commercio di medicinali contraffatti provenienti dalla Cina, chiediamo perché l’Ue continui a finanziare questi programmi di ricerca", concludono Zanni e Campomenosi.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.