Cerca
Home . Fatti . Esteri .

Covid, anche il Belgio verso nuove misure

ESTERI
Covid, anche il Belgio verso nuove misure

(Foto Afp)

Il Belgio supera nuovamente la soglia dei cento morti giornalieri per il coronavirus, tornando ai livelli di aprile. Il bollettino delle autorità sanitarie, fornito ogni due giorni, registra 104 morti lunedì e 85 martedì, per un totale di oltre 11mila decessi dall'inizio della pandemia. In media la settimana scorsa vi sono stati 60 morti al giorno, l'80% in più della settimana precedente. La situazione è "drammatica", ha detto il portavoce per la lotta al coronavirus Antoine Iseux.


Preoccupa molto l'alto numero dei ricoveri, che ieri sono stati 689, più del picco della prima ondata, raggiunto il 28 marzo con 629 pazienti ammessi in ospedale. Al momento i ricoverati sono 5.554, di cui 911 in terapia intensiva. Il record di contagi è stato raggiunto il 20 ottobre, con 18.639 casi positivi, mentre la media fra il 18 e il 24 ottobre è di 14mila persone infettate al giorno, il 40% in più della settimana precedente, in un paese di poco più di 11 milioni di abitanti.

Il primo ministro Alexander De Croo ha convocato per oggi i presidenti delle regioni per coordinare ulteriori misure restrittive nel paese, che di fatto si trova già in semi lockdown. Il ministro presidente della Vallonia, l'ex premier socialista Elio Di Rupo, ha chiesto un rafforzamento delle misure. Le nuove decisioni verranno prese venerdì dal comitato di crisi.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.