Cerca
Home . Fatti . Esteri .

Terremoto nell'Egeo: vittime a Smirne, due ragazzi morti a Samos

ESTERI
Terremoto nell'Egeo: vittime a Smirne, due ragazzi morti a Samos

(Afp)

Almeno 19 persone sono morte - 17 in Turchia, due in Grecia - e più di 700 sono rimaste ferite a causa di un terremoto di magnitudo 6.6 che venerdì ha causato il crollo di edifici nella città turca di Izmir (Smirne), nella regione dell'Egeo (ad ovest del paese), e ha scosso diverse isole nel sud-est della Grecia, secondo gli ultimi bilanci delle autorità di entrambi i paesi.


Nella sua prima reazione all'evento, il presidente turco, Recep Tayyip Erdogan, ha comunicato ai cittadini colpiti dal terremoto il pieno sostegno del governo del Paese. "Tutte le nostre istituzioni e ministeri sono stati mobilitati", ha annunciato sul suo account Twitter. Il terremoto ha finora fatto crollare almeno una dozzina di edifici a Izmir, di cui quattro sono stati completamente distrutti nei distretti di Bornova e Bayrakli, come confermato dal sindaco della città, Tunç Soyer, e dal governatore provinciale, Yavuz Selim Kösger, al quotidiano turco 'Haber'.

L'Autorità per la gestione delle emergenze e dei disastri (Afad) ha precisato che l'epicentro è stato registrato a circa 17 chilometri al largo di Izmir, con un ipocentro a una profondità di 16,5 chilometri. Dopo il terremoto, sono state registrate almeno 196 scosse di assestamento, 23 delle quali di magnitudo superiore a 4, secondo L'Afad. Il terremoto ha inoltre generato uno tsunami che ha colpito le coste di entrambi i paesi, come gli stessi residenti hanno potuto registrare nelle immagini che circolano sui social network.

Al momento i soccorritori hanno estratto dalle macerie 70 sopravvissuti ai crolli, come confermato dal ministro della Salute, Fahrettin Koca. I sopravvissuti sono stati trasferiti in ospedale, con prognosi riservata. Dei feriti, il ministro dell'Ambiente turco Murat Kurum ha detto che otto sono in unità di terapia intensiva, mentre altri cinque richiedono un intervento chirurgico. Sarebbero in campo oltre 1.200 persone per attività di ricerca e soccorso .

La scossa ha causato anche due morti nel sud-est della Grecia, precisamente sull'isola di Samos, a 13 chilometri dall'epicentro del terremoto, dove sono morti due studenti di 17 e 15 anni, schiacciati da un muro, come confermato dalle autorità all'emittente di stato Ert. Inoltre, ci sono altri otto feriti sull'isola, che stanno ricevendo cure mediche presso un ospedale e una clinica della zona. I danni materiali sull'isola sono ingenti e sembrano aver interessato soprattutto gli edifici più antichi.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.