Cerca
Home . Fatti . . .
Fonte: provincia terni

Cultura / Undici giorni di eventi nell’Amerino con "Verdecoprente festival.02"

TERNI - 9 settembre – Presentata nella sala consiliare della Provincia di Terni la terza edizione di “Verdecoprente residenze in festival.02”, iniziativa ideata da Vocabolomacchia Teatro Studio/associazione Ippocampo con l’intento di promuovere nel territorio amerino teatro, danza, arti performative e visive. Presenti, tra gli altri, Rossella Viti e Roberto Giannini di Vocabolomacchia teatro studio, il vicesindaco di Lugnano in Teverina Gianfranco Santacroce, l’assessore alla cultura del Comune di Amelia Laura Dimiziani. “Verdecoprente – è stato detto - è un progetto che consente a residenze artistiche selezionate attraverso un bando internazionale di dialogare con il territorio. È’ una scommessa e una sfida”. Per undici giorni, da giovedì 11 a domenica 21 settembre, ventidue artisti di otto compagnie proporranno nell’Amerino diversi eventi insieme a due appuntamenti rivolti espressamente alle scuole. Si comincerà giovedì 11 settembre all’oasi di Alviano con la performance “Accidente glorioso 4-29 marzo 1912” (in programma anche venerdì) con Elena Cucci/Giulio Stasi (Rosabella Teatro) cui potranno accedere, dalle 20,30 alle 22,30 (venerdì fino alle ore 23) cinque spettatori per volta. Sabato 13 ci si trasferirà alle officine Beranzoni di Giove, per “Visti dall’alto”, in programma alle ore 21, di e con Roberto Giannini e Rossella Viti (Vocabolomacchia teatro-studio)mentre domenica 14, dalle ore 10 alle 13, nella sala polivalente di Giove sarà proposto “As it happens” con Francesca Cinalli e Paolo De Santis (Tecnologia filosofica). Sempre domenica 14, ma stavolta nelle sale civiche di Lugnano in Teverina, alle ore 16, “Vi presento Gina”, narrazione per voce e immagine con Loredana de Pace, foto di Gina Alessandra Sangermano e la collaborazione di Leo Scagliarini. Alle ore 17,30 della stessa giornata nello spazio dell’ex fabbrica, in via delle Rimembranze, “Blue room” con Antonia Bertagnon, Andrea Dellai, regia Tommaso Franchin. Nella mattina di martedì 16, invece, nella sala polivalente di Giove studenti dell’istituto comprensivo Attigliano-Guardea avranno modo d’incontrarsi con gli attori di Tecnologia filosofica e mercoledì 17 con la compagnia Movimentoinactor. Sempre mercoledì 17, alle ore 21, alle ex scuole elementari di Attigliano,“7 parole a scuola di po/etica”, azioni, visioni e pensieri nel gioco della performance, evento collegato al progetto nazionale Comunità creative C.Re.S.Co. Nella mattina di giovedì 18 al museo archeologico di Amelia gli studenti dell’istituto comprensivo Narni-Amelia potranno stare insieme a Lorna Moore. Nella stessa giornata sono previsti altri tre appuntamenti: alle ore 18,30, all’oasi di Alviano, “Accidente glorioso 3 – Torre animal” con Irma Carolina Di Monte, regia Giulio Stasi (Rosabella Teatro), alle ore 21, al Molino cooperativo di Guardea,performance di Lorna Moore, alle ore 22 “Bombarolo” di Ilinx Teatro con Luca Marchiori, testo Barbara Pizzo, regia Nicolas Ceruti. Sabato 20 settembre, alle ore 17, all’auditorium di Attigliano, “Alice di verde e d’acqua vestita” con Laura Feresin, Sabrina Davini, Daniele Del Bandecca, Flavia Bucchero. Ancora sabato 20 settembre, ad Amelia, alle ore 19, performance multimediale di Lorna Moore al museo archeologico. Alle ore 21, nella sala Conti Paladini della biblioteca “L.Lama” sarà, invece, messa in scena “Strategia K” di Dehors/Audela con Salvatore Insana, Elisa Turco Liveri e alle ore 22, allo Spazio Agorà di via Farrattini, 81, “Together – la storia di come diventai un partigiano” con Alice Gosti. Alle ore 23, infine, all’ostello Giustiniani, in piazza Mazzini, 9, videoart e spaghetti. Gran finale domenica 21 settembre ad Alviano: alle ore 16, al castello, “White room” con Antonia Bertagnon, Andrea Dellai, regia di Tommaso Franchin. Alle ore 17, all’auditorium Donna Olimpia ancora “Bombarolo e alle ore 18 per le vie del centro storico “Alice di verde e d’acqua vestita”. (ptn 203/14 12.05)




RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.